Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
La Calabria|Arte e Cultura|Tradizione e Folclore|Università|Scuola|

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in COL | Tradizione e Folclore

Credenze popolari
Superstizioni popolari
Pagina 4 di 4
1 | 2 | 3 | 4
Medicina popolare
Non incrociare coltelli a tavola
Non poggiare il cappello su letto
Non incrociare le mani durante il saluto
Non passare sotto la scala a pioli
Due bambini che non hanno superato il primo anno di vita non devono sfiorarsi.
Non si deve accendere la sigaretta in tre: il più piccolo morirebbe.
Non bisogna essere in tredici a tavola: il più piccolo andrebbe incontro a disgrazia o morte.
A tavola non sedersi all'angolo: si rischia di non sposarsi.
La sposa, il giorno del suo matrimonio, deve indossare una cosa nuova, una cosa vecchia, una cosa usata, una cosa prestata, una cosa azzurra.
Se di prima mattina s'incontra un prete, la giornata non si svolge bene.
Se, uscendo per la strada, s'incontra una sposa, è sfortuna; se s'incontra un corteo funebre, è fortuna.
Quando si porta il regalo agli sposi e vengono offerti confetti, questi non si mangiano prima della cerimonia, perché ciò porta male agli sposi.
Quando passa un corteo funebre si tocca ferro.
Il vino che cade per terra è premonitore di fatti fortunati.
Si cambia strada quando s'incontra un gatto nero.
Naturalmente si eviterà di fare qualcosa di importante il Venerdì 17: è sempre consigliabile rimandare ad altra data.
Se si vede una mosca grossa girare per la camera, è segno che stanno per arrivare delle persone.
 
Un'altra credenza di origine antichissima è quella che vuole che gli animali, una volta l’anno, abbiano il dono della parola. Ciò avviene la notte dell’Epifania, tanto che contadini e pastori danno da mangiare in abbondanza ai loro animali, temendo che essi, una volta in grado di parlare, possano accusare i loro padroni di essere avari.
 
La notte di Natale e dell' Epifania sono le notti in cui si possono tramandare le parole delle formule magiche e degli scongiuri usati contro il malocchio, conosciute anche come "U Carmu".
 
Ogni famiglia contadina non toglie le vivande dalla mensa della vigilia di Natale, credendo che dopo mezzanotte scenda la Madonna col Bambino e mangi il cibo sulla tavola.
 
Nel mese di Maggio è sconsigliato sposarsi perchè esiste un giorno sfortunato e nefasto ma nessuno ne conosce la data.
 
Gli abitini (minuscole sacche con dentro foglie e oggetti vari in triplice quantità) e le pietre di sale contro "l 'affascino" si mettono nelle culle dei bambini.
 
Le lucciole contengono anime pie e sono considerate di buon augurio.
 
Se piove il giorno della Candelora pioverà per 40 giorni di seguito.
 
Se c'è vento il giorno di S. Croce tale vento persisterà per 40 giorni.
 
Pagina 4 di 4
1 | 2 | 3 | 4



Tradizioni Religiose
Parole Perse
Chiese e Santuari
Diocesi Calabresi
Feste e Sagre
Ricette
Proverbi
U Misi e Natali nella tradizione popolare cosentina
Riti della Settimana Santa
Giochi di una volta
Antichi Mestieri
Etnie di Calabria
Credenze popolari
Tradizione della maialatura
Speciale di Natale
Strina di Natale

News
Calabria

 
© 1997-2021 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




?>