Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli

Molto gettonate soprattutto le professioni saniatrie



laureati calabresi 14 / 04 / 2010

 l 60percento dei laureati di primo livello dell'Universita' Magna Graecia di Catanzaro ha gia' un lavoro, a un anno dal conseguimento del titolo accademico, contro una media degli Atenei italiani pari al 46%: e' questo il dato che emerge dall'ultimo rapporto del Consorzio interuniversitario AlmaLaurea, che ha fotografato, Ateneo per Ateneo, il salto nel mondo del lavoro di tutti i laureati triennali del 2008: quanti lavorano, quanti invece continuano gli studi, lo stipendio degli occupati, la stabilita' dell'impiego.
L'indagine - spiega una nota dell'ateneo catanzarese - ha coinvolto i 1.451 laureati di primo livello dell'intero anno solare 2008 dell'Ateneo di Catanzaro, intervistati nel 2009, a un anno dalla laurea. Occorre ricordare che la quota maggiore dei laureati di primo livello - si legge - riguarda le professioni sanitarie; percorsi questi dove si registrano performance migliori dal punto di vista dell'inserimento nel mercato del lavoro: il 71% e' occupato; il 65% lo e' in modo stabile; il guadagno e' di 1.170 euro mensili netti. Soddisfazione e' stata espressa dal Rettore Francesco Saverio Costanzo "per la significativita' di questi dati che dimostrano la qualita' e la formazione altamente qualificante e professionalizzante dell'Ateneo catanzarese". Tra gli occupati, il 50% e' dedito esclusivamente al lavoro, il 10% coniuga la laurea specialistica con il lavoro. Continuano gli studi 32 laureati su cento: il 22% e' impegnato esclusivamente nella laurea specialistica, mentre, come si e' detto, il 10% studia e lavora. Il lavoro stabile (contratti a tempo indeterminato e lavoro autonomo) coinvolge, a un anno dalla laurea, 65 laureati su cento di primo livello dell'Universita' di Catanzaro (la media nazionale e' del 42,5%).
Il lavoro atipico (contratti a tempo determinato, collaborazioni, ecc.) coinvolge 28 laureati su cento di Catanzaro (la media nazionale e' del 40%). Il guadagno (sintesi tra chi lavora esclusivamente, la maggioranza, e chi studia e lavora) si attesta su valori superiori alla media nazionale: a un anno dalla laurea i laureati di primo livello dell'Universita' di Catanzaro guadagnano 1.112 euro contro i 1.020 del complesso dei laureati.


Etichette:

almalaurea, università catanzaro,laureati


offerta pacchetti vacanza mare calabria 2021
Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 2523 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2022 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>