Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



Delianuova: sfugge all'arresto l'autore dell'omicidio Frisina, Angelo Macrì 25 / 07 / 2012

Doveva essere arrestato nel blitz messo a segno questa mattina dai Carabinieri a Delianuova ma Angelo Macrì, 37 anni, è riuscito a sfuggire all'azione dei militari. L'uomo è accusato dell’omicidio di Rocco Frisina avvenuto nel Gennaio del 2008 a Delianuova (Reggio Calabria).

Nei confronti di Macrì è stata emessa ordinanza di custodia cautelare che invece ha portato inoltre all’arresto di Elio Giordano, di 38 anni, il nipote Raffaele Giordano, 25 anni, e Francesco Alampi, 75 anni, questi ultimi accusati di detenzione illegale di armi. Il provvedimento restrittivo è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Reggio Calabria ha accolto la richiesta del procuratore aggiunto della Dda, Michele Prestipino, e del sostituto Giovanni Musarò.

Grazie alle indagini degli investigatori, è stato accertato che Rocco Frisina era legato alla cosca della 'ndrangheta degli Italiano. Nel periodo dell’omicidio erano nati dei dissapori per una somma di denaro di 20 mila euro che la famiglia di Angelo Macrì pretendeva dagli Italiano per alcuni lavori realizzati sul territorio di Delianuova. In particolare dalle indagini dei carabinieri era emerso che i Macrì pretendevano dagli Italiano una quota delle tangenti che questi avevano percepito da una ditta che aveva eseguito dei lavori. Frisina, nell'ambito di questa vicenda, era intervenuto in difesa della cosca Italiano e aveva avuto un violento litigio proprio con Angelo Macrì.

I carabinieri, inoltre, hanno compiuto una serie di intercettazioni dalle quali è emerso che Elio Giordano, cognato di Frisina, aveva la disponibilità di numerose armi insieme al nipote Giordano Raffaele e a Francesco Alampi. Nelle telefonate, infatti, i tre parlavano utilizzando delle parole in codice per indicare il tipo di arma a cui facevano riferimento.


Etichette:

'ndrangheta, latitante, omicidio, Delianuova, Reggio Calabria, Calabria


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 3029 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2021 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>