Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 132

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli

Liquirizia: le tue radici

da sabato 15 Gennaio 2011 - 21:00
a martedi 0

Rossano

 “LIQUIRIZIA: le tue radici.” Questo il titolo del cortometraggio, prodotto dall’Associazione socio-culturale rossanese “Ali Libere” alla cui presidenza vi è Anna Patrizia Uva, che sarà proiettato nella serata di sabato 15 gennaio al cinema-teatro “San Marco” di Rossano. Il documentario, diretto dal regista Renato Pagliuso che è anche l’autore della sceneggiatura, è incentrato prevalentemente sulla storia vera e commovente di un vivace ragazzo marocchino, Abdul, soprannominato “Liquirizia” per quanto riguarda la sua passione in riferimento alle radici nere che si trovano in grande quantità sia nell’intera Sibaritide e sia nella fascia jonica cosentina. La sua infanzia, infatti, viene vissuta trascorrendo lunghe giornate vendendo accendini al semaforo di Contrada Frasso sulla S.S.106 e rosicchiando quotidianamente un piccolo “legnetto” di liquirizia per nutrirsi. Il ragazzo, nel momento in cui assapora la liquirizia calabrese, rivede nella terra rossa d’adozione quella lontana del Marocco che gli ha dato i natali. Si tratta, dunque, di un film, della durata di circa quaranta minuti, con un finale a sorpresa e che sicuramente trasmetterà forti emozioni a quanti lo vedranno in prima assoluta sul grande schermo.
Alla proiezione di sabato sera, oltre ai due protagonisti del cortometraggio: Sohaile Dine (il ragazzo marocchino) e Vincenzo Sapia (il custode “scorbutico” della fabbrica di liquirizia), saranno presenti anche tutti i protagonisti che hanno fatto parte del cast: Totonno Chiappetta, Mina Harrai, Pino Torcasio, Marco Silani, Placido Bonifacio, Marisa Casciaro, Azoine Dine, Monica Rovito, Teresa Falsetti, Yassine Dine, Maurino Chiappetta, Mashooq Alì, Nino Curia, Denise Sapia.
L’Associazione rossanese “Ali Libere,” per esaudire le numerose richieste arrivate sia telefonicamente e sia on-line dai numerosi cittadini del territorio intenzionati ovviamente alla visione integrale del film, ha deciso di mettere in atto tre diversi appuntamenti serali: il primo alle ore 21, il secondo alle ore 22, il terzo ed ultimo alle ore 23.
Tale evento, infine, è stato reso possibile grazie al patrocinio, oltre al prezioso contributo dell’Universitas Sancti Cyrilli, dell’Ordo Byzantinus Sancti Sepulchri, della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza, del Comune e della Pro Loco di Rossano.

Antonio Le Fosse

 





Altri eventi in calabria


Letto 1246 volte | Letto 2 volte oggi
    Lascia un commento
    Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
    Nome*
    Email (non verrà visualizzata)*

    + = ( Inserisci il risultato della somma)*


     




    © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




    ?>