Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 84

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli

 Dall'Immacolata alla Befana, Buone Feste Cosentine ispirate agli Anni '70

da venerdi 06 Dicembre 2013
a lunedi 06 Gennaio 2014

Cosenza

Forme geometriche ed effetti optical. Parte dal progetto di illuminazione artistica della città, pensato dal Sindaco per le feste natalizie, il tema ispiratore di tutto il programma di intrattenimento di “Buone Feste cosentine” che, dall’Immacolata alla Befana, allieterà cittadini e turisti.

Sono i “Mitici anni ’70” che affascinano non soltanto i nostalgici, ma anche i più giovani che, soprattutto a livello musicale, amano ballare quei ritmi unici e irripetibili. Ed è principalmente nella proposta musicale che il tema si impone. Le piazze del “Buone Feste” allestite per i concerti – piazza 11 settembre e piazza Kennedy – ospiteranno cover anni ’70 e, novità di questa edizione, diversi artisti stranieri, con incursioni nel country, nell’etno-afro, nel blues, nel jazz, nella taranta, e anche nel classico.

Gioca un ruolo da protagonista, dunque, l’isola pedonale, già teatro dei mercatini di Natale che hanno una particolarissima appendice in via Tagliamento, con il mercatino dell’artigianato creativo. Spingendosi verso Piazza dei Bruzi, si entra poi nel Villaggio dei Bambini che quest’anno sarà caratterizzato dalla presenza della pista di pattinaggio. Grande divertimento all’ombra del Palazzo di Città, dove Babbo Natale lascia il freddo igloo dell’anno passato per alloggiare in una comoda e calda casetta di legno con tanto di giardino. Location confortevole per ricevere i tanti bambini che vorranno depositare la loro letterina nella sua cassetta postale o fare semplicemente una foto ricordo. In piazza, in tutti i week-end e, chiuse le scuole, anche negli altri giorni, laboratori creativi, attività e tanto tanto divertimento per tutti i bambini.

Divertimento che continua al cinema Italia “A. Tieri” dove è prevista una rassegna di film per ragazzi. Gli appassionati del Presepe potranno visitare, già da domani 6 dicembre (dalle ore 10), la mostra delle opere presepiali allestita nelle Sale del Museo di Arti e Mestieri, accompagnata da laboratori artigianali, a cura dell’Associazione “Amici del Presepio”. Ed altre ne sono previste nel centro storico, anch’esso coinvolto nelle “Buone Feste Cosentine”, con attività per bambini oltre che con iniziative culturali (presentazioni di libri e proiezioni), momenti di musica e spettacolo ed il tradizionale Presepe Vivente che, insieme a quello di Donnici, richiama ogni anno migliaia di visitatori nella parte antica della città. Nel ricchissimo programma, spazio poi al teatro, quello che sa essere anche solidale. Come tradizione vuole, diverse compagnie teatrali del territorio calcheranno i palcoscenici del Teatro Tieri e del Morelli, devolvendo l’incasso in beneficenza. Ancora una volta, dunque, un programma che accontenta tutti i gusti e che si auspica possa fare anche da traino allo shopping natalizio.

"L’offerta è variegata, diversificata, riferita a vari gusti e a varie fasce di età, secondo il principio di un divertimento democratico accessibile a tutti – è il commento del sindaco Mario Occhiuto - . Avvolgere la città di una calda atmosfera natalizia non significa mettere da parte le problematiche sociali che comunque continuiamo ad affrontare quotidianamente. Non vogliamo però neppure mettere da parte quel necessario bisogno di leggerezza che ci aiuta a sopportare le contrarietà della vita".

Il sindaco esprime dunque ai cittadini l’augurio "che possiate sentire la città come “casa” che vi accoglie e che vi abbraccia senza divisioni e senza favoritismi di sorta. Cosenza è vostra, di tutti voi che, insieme, la amate con rispetto e la fate crescere in parallelo con il nostro programma politico-amministrativo. Sappiate cogliere la felicità anche nelle piccole cose".

Apre la programmazione del “Buone Feste Cosentine 2013/2014” la presentazione al Cinema Italia “Aroldo Tieri” (venerdì 6 dicembre, ore 19) del trailer “RIPPED WOMEN’S HEARTS” ovvero “Cuori di Donne”, uno short film scritto da Domenico Isabella e diretto da Tore Iantorno Asta, a cura dell’ Associazione di promozione sociale “Accademia d’Italia Cultura e Solidarietà”.

"All’incontro, coordinato dall’attrice, nonché addetto stampa dell’Associazione, Serena Ferrante – è scritto in una nota dell’associazione - saranno presenti Tommaso Leale, consulente di Accademia d’Italia e Santo Spadafora presidente di Accademia d’Italia, unitamente allo sceneggiatore Domenico Isabella. “Ripped Women’s Hearts” è un cortometraggio girato in Inghilterra con un cast artistico altamente professionale ed interamente britannico, presentato ufficialmente lo scorso 24 ottobre a Bristol durante una conferenza stampa presso l’Italian Cultural Centre of Bristol, con la supervisione di Maria Pia Tropepe. La produzione gode del patrocinio dei Comuni di Cosenza e Castrolibero, ed è sponsorizzato da Banca Mediolanum Ufficio Promotori di Cosenza, da Salvatore Martena e dalla Commenda di San Giovanni Battista di Cosenza. La vicenda ruota intorno ad una tematica delicatissima, portatrice di turbamenti, moti interiori, malessere, anche fisico: la violenza sessuale al femminile. Una storia, in cui lo scrivere diventa confessione, si configura come tentativo di sollevare l’anima da ansie lungamente taciute. OLTRE IL SILENZIO. Nella stessa serata sarà proiettato anche il corto "Cara Melle" di Raffaella Vaccaro, altra produzione di Accademia d’Italia in collaborazione con la Provincia di Cosenza".

Programma Buone Feste Cosentine 2013-2014





Etichette:

buone feste cosentine, Cosenza, Calabria


Altri eventi in calabria


Letto 1093 volte | Letto 2 volte oggi
    Lascia un commento
    Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
    Nome*
    Email (non verrà visualizzata)*

    + = ( Inserisci il risultato della somma)*


     




    © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




    ?>