Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Forum|Guestbook|Annunci|Crea In COL|Galleria Foto|COL laboriamo|Servizi|Finestre|
 Utenti online: 105

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in COLMunity | Servizi

Oroscopo di CalabriaOnLine

Leone

Ariete
Toro
Gemelli
Cancro
Leone
Vergine
Bilancia
Scorpione
Sagittario
Capricorno
Acquario
Pesci

Qualità: Fisso

Pianeta: Sole

Colore: Giallo oro

Pietra: Diamante
CARATTERISTICHE DEL SEGNO
Segno del potere, i Leoni mostrano forte determinazione e grande gentilezza. Dall'ego fortemente pronunciato, i nativi del segno sono dirigenti nati e ottimi organizzatori. Amano vincere, ma solo se la battaglia è valsa la conquista. Amano essere apprezzati e adulati. I Leoni sono soggetti a disturbi cardiaci o di pressione. Orgogliosi, prepotenti e coraggiosi, sono dotati di carisma da leader. Caratteristiche dei nativi del segno sono, sicuramente: la vitalità, l'ambizione, la magnanimità, la fierezza e la volontà. L'essere estremamente volenterosi, tuttavia, spesso li spinge a soffrire facilmente di collera o li induce ad agire in modo tirannico. Dotati di straordinaria sicurezza di sé, sprezzano la volontà altrui e spesso tendono a prevaricare gli altri.


Il giorno fortunato è la Domenica. I numeri fortunati sono: 5 e 9.


DIAMANTE
I cristalli di diamante hanno per lo più forma di ottaedro o di esacisottaedro (48 facce triangolari), spesso con superfici curve. Sulle facce dell'ottaedro si possono talora osservare piccole incisioni triangolari dette "trigoni".
Per geminazione di due ottaedri si possono formare cristalli piatti a forma di triangolo smussato. Il diamante è costituito da carbonio puro: se viene scaldato, brucia liberando anidride carbonica. È il minerale più duro che si conosca, ma ciò non significa che sia infrangibile: può venire scalfito soltanto da un altro diamante, ma un colpo deciso può mandarlo in frantumi; infatti è fragile e si sfalda facilmente secondo le facce dell'ottaedro. Il diamante ha una lucentezza molto viva, quasi metallica, che viene appunto definita " adamantina". Molti diamanti appaiono fluorescenti ai raggi ultravioletti.A differenza di quasi tutti gli altri minerali, il diamante non si è formato nelle rocce della crosta terrestre in cui si trova, bensì a qualche centinaio di chilometri di profondità, in quella zona della terra detta "mantello" . I cristalli sono stati poi trascinati in superficie attraverso condotti vulcanici esplosivi caratterizzati da una roccia ricca di olivina, detta "Kimberlite" dalla località di Kimberley, in Sudafrica (giacimenti primari).
In seguito la Kimberlite viene lentamente attaccata dall'erosione che sgretola la roccia e libera i diamanti, facilitando il loro allontanamento e la loro sedimentazione con sabbie e ghiaie (giacimenti secondari) . I più antichi giacimenti conosciuti sono quelli, ormai esauriti, dell'India peninsulare. Nel 1725 furono scoperti giacimenti in Brasile e solo nel 1867 quelli del Sudafrica. Negli anni Cinquanta furono trovati grandi giacimenti in Siberia e negli anni settanta in Australia. Ne esistono anche in Borneo, in diversi stati africani e in Venezuela.
Tradizionalmente il pregio maggiore di questa gemma consiste nell'assenza di colore e di impurezze. Dopo essere stati selezionati, i diamanti vengono sottoposti al taglio usando lame diamantate e sfruttando particolari direzioni in cui la durezza è minore. Se il taglio è ben eseguito, mette in evidenza il fuoco, cioè l'insieme dei lampi colorati dovuti alla dispersione della luce bianca all'interno della gemma.Una gemma tagliata male, invece, deve venire ritoccata per raggiungere l'effetto desiderato, e la conseguente perdita di peso si traduce in una perdita di valore. Spesso si usa il termine "brillante" per indicare il diamante: l'uso non è corretto perché quello a brillante è soltanto un tipo di taglio rotondo con 58 faccette, applicabile a qualunque gemma. Nel commercio di diamanti una distinzione precisa viene fatta fra pietre con e senza inclusioni.
I diamanti puri, cioè della migliore qualità, sono diamanti i quali non presentano tracce di inclusioni anche se osservati con la lente che li ingrandisce dieci volte. Il degradamento del valore della pietra è in relazione alle tracce di inclusioni non osservabili a occhio nudo e a quelle osservabili a occhio nudo.

Ariete
Toro
Gemelli
Cancro
Leone
Vergine
Bilancia
Scorpione
Sagittario
Capricorno
Acquario
Pesci



Oroscopo
Fortuna
Meteo
La maglietta di CalabriaOnLine
 
© 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




?>