Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo
La Calabria|Arte e Cultura|Tradizione e Folclore|Università|Scuola|
 Utenti online: 212

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in COL | La Regione


La Regione
Storia dell'Arte, Dominazione Sveva

Sotto gli Svevi (1189-1266) e principalmente con Federico II, anche la Calabria risente del vasto movimento culturale promosso dall'imperatore e che ha il suo centro vitale in Sicilia. Tra i letterati, gli eruditi e gli artisti della Scuola Siciliana troviamo un poeta calabrese, Folco Ruffo di Calabria che dà il suo valido contributo alla nascente poesia volgare.
Sigillo di Federico II di Svevia
Sigillo di Federico II
Le costruzioni architettoniche prendono forma dallo stile romanico mentre la loro semplicità e austerità riflette lo spirito del popolo calabrese. Da ricordare il Castello di Cosenza, i castelli di Vibo Valentia, Cassano, Rocca Imperiale, di Stilo, la Chiesa di S. Francesco a Gerace, il Chiostro di S. Francesco d'Assisi a Cosenza e il Duomo di Cosenza a cui fù lasciato in dono da Federico II una preziosissima croce-reliquario, capolavoro d'arte orafa del tempo. Nel XIV sec. rinveniamo un rinnovato ardore per la cultura ellenica, che s'innesta nella gloriosa tradizione magno-ellenica e bizantina, in Bernardo da Seminara detto Barlaam e Leonzio Pilato, maestri di greco, il primo del Petrarca, il secondo del Boccaccio. L'opera di questi umanisti é un notevole contributo alla cultura bizantina-orientale a quella occidentale.
In questo periodo é vissuto S. Francesco di Paola (nato a Paola nel 1417 e morto a Plenis le Tours in Francia nel 1507) intorno al quale fiorisce la leggenda popolare. Il santo calabrese <<é una di quelle torri di giustizia>> - come scrisse Corrado Alvaro - <<che si levano in Calabria in tempi difficili per abbracciare le grandi idee di abnegazione, per impersonare la missione dell'uomo che considera l'universo come una sola famiglia>> In arte, non abbiamo espressioni superbe; nella scultura, per lo più impegnata in monumenti sepolcrali si sente l'influenza delle scuole lombarde e toscane del Trecento, come l'imponente sarcofago di Vincenzo Carafa nella Cattedrale di Caulonia, il sepolcro di Filippo Sangineto nella chiesa domenicana di Altomonte.
Documento di Federico II, epoca sveva, Archivio di Stato di Vienna
Documento di Federico II


I testi sono estratti dal "Il profilo della Calabria" - Unione Regionale delle Camere di Commercio-Industria Artigianato e Agricoltura della Calabria - Centro studi e ricerche. Collaborazione del Dott. Aldo Ragusa,Dott. Antonino Agrillo, Dott. Domenico Pecoraro, Dott. Francesco Cava, Dott. Giuseppe Palopoli, Dott. Gregorio Gigliotti, Dott. Raffaele De Franco Paladini.



La Regione
Cosenza
Catanzaro
Crotone
Vibo Valentia
Reggio Calabria
I Comuni
Comunità Montane

News
Calabria

 
Storia dell'Arte Calabra

Preistoria

Ellenismo

Dominazione Romana

Alto Medioevo e dominazione bizantina

Dominazione normanna

Dominazione sveva

Dominazione aragonese

Il Cinquecento

Il Seicento

L'Illuminismo

L'Ottocento

Il Novecento
© 1997-2019 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




?>