Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
La Calabria|Arte e Cultura|Tradizione e Folclore|Università|Scuola|
 Utenti online: 105

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in COL | Arte e Cultura

Personaggi Calabresi - Uomini e donne di Scienza


Angelo Lamari


Angelo Lamari


Angelo Lamari è nato a Galatro il 10 febbraio 1861 da Francesco e da Rachele Ferrari. Studiò presso il ginnasio di Nicotera e il liceo classico di Vibo Valentia. Conseguì poi all'università di Napoli la laurea in medicina e chirurgia nel 1889 con la massima votazione, la lode e pubblicazione della tesi. Subito dopo la laurea veniva abilitato alla libera docenza in patologia speciale medica e, nel 1890, nominato assistente di clinica medica presso la Regia Università di Napoli. Nel 1891 era assistente presso l'ospedale degli incurabili di Napoli.
Si dedicò alle ricerche e alla trattazione di diversi argomenti di clinica medica e di medicina interna.
Nei vari congressi di medicina (Palermo, Milano, Torino, Genova, Padova) si distinse per la comunicazione delle proprie esperienze illuminando i congressisti di quanto egli veniva giornalmente sperimentando, come per esempio sui "parassiti del sangue nella malaria", sui "fenomeni nervosi e termici nelle infezioni difterico-sperimentali", ecc.
Alle ricerche egli faceva seguire anche la preparazione di medicine ed utensili medico-scientifici al fine di poter così debellare la malattia di cui si egli occupava. L'Autodifteron, infatti, è un preparato speciale da lui ideato come preventivo della difteria. Studioso e ricercatore instancabile collaborò a diverse riviste medico-scientifiche.
I suoi vari studi di patologia e clinica medica, oltre al compendio in cinque volumi per oltre mille pagine, sono stati raccolti in volume nell'anno 1936 dal proprio nipote - altro luminare della scienza medica - dott. Vittorio Lamari. Morì a Galatro il 10 marzo 1940.
A lui è dedicata una delle principali vie del paese.



Storia delle Province
Personaggi
Teatro
Musei
Musica Popolare
Musica
Cinema
Pittura
Poesie Calabresi
Fotografia
Letteratura
Tra Miti e Leggende
Patrimonio d'arte della Calabria

News
Calabria

 
© 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




?>