Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
La Calabria|Arte e Cultura|Tradizione e Folclore|Università|Scuola|
 Utenti online: 93

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in COL | Arte e Cultura

Personaggi Calabresi - Politici


Nicotera Giovanni


Nicotera Giovanni

Giovanni Nicotera nasce a Sambiase nel 1828. Patriota ed uomo politico, è un controverso personaggio del Risorgimento. La sua vita sembra dividersi in due periodi: un primo momento eroico di lotta per l’indipendenza italiana e un secondo momento governativo, più spiccatamente dittatoriale e non molto democratico. Discepolo di Luigi Settembrini, si iscrive giovanissimo ai "Figli della Giovane Italia" - società segreta fondata in Calabria da suo zio Benedetto Musolino. Per motivi politici è esiliato a Malta ed a Corfù. Tornato in Italia, partecipa alla difesa di Roma, dove viene ferito nel 1849. Spostatosi a Torino, stringe amicizia con Mazzini; nel 1857 partecipa, con Carlo Pisacane, alla spedizione di Sapri. Durante la spedizione dei Mille raggiunge Garibaldi prima in Sicilia e poi a Napoli. Per la sua fama di patriota viene eletto deputato al Parlamento nel 1861 e poi Ministro degli Interni, nel Gabinetto Depretis ed in quello Di Rudinì. Come ministro, dà vita alla “rivoluzione prefettizia”, con la richiesta di rapporti sullo spirito pubblico delle circoscrizioni, le elezioni del 1876, le misure per l’ordine pubblico e la lotta alla mafia. Nel 1875 fonda il periodico «Bersagliere», che cessa di essere stampato nel 1885. Muore nel 1894 a Vico Equense. Della sua vita e della sua particolare figura si può leggere nel volume «Giovanni Nicotera nella storia italiana dell’Ottocento», curato dai tre studiosi calabresi Antonio Bagnato, Giuseppe Masi e Vincenzo Villella.



Storia delle Province
Personaggi
Teatro
Musei
Musica Popolare
Musica
Cinema
Pittura
Poesie Calabresi
Fotografia
Letteratura
Tra Miti e Leggende
Patrimonio d'arte della Calabria

News
Calabria

 
© 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




?>