Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
La Calabria|Arte e Cultura|Tradizione e Folclore|Università|Scuola|
 Utenti online: 107

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in COL | Arte e Cultura

Personaggi Calabresi - Patrioti


Pepe Florestano
Pepe Florestano nasce a Squillace, (CZ), nel 1780. Valoroso militare, prende parte alle vicende della Repubblica Partenopea, comandando una compagnia di granatieri contro le forze reazionarie. Dopo il 1808, combatte in Spagna agli ordini del re Giuseppe Bonaparte. Successivamente, insieme a Gioacchino Murat, partecipa alla spedizione di Russia, distinguendosi in diverse occasioni per il suo valore. Tornato a Napoli, reprime un’insurrezione di sètte carbonare in Abruzzo e, nel 1815, prende parte alla battaglia di Tolentino. Nel 1820, viene nominato comandante generale delle milizie per domare un’insurrezione in Sicilia, seguita al moto costituzionale di Nola e di Avellino. Riuscito a concludere la pace con condizioni tali che, però, sembravano concedere agli insorti tutto ciò che essi avevano chiesto, viene privato della sua carica dal parlamento di Napoli, che invia un altro generale per ricondurre all’obbedienza i Palermitani. Venuto a conoscenza di questo, il Pepe abbandona il comando e, rinunciando al grado, si ritira a vita privata. Muore a Napoli, nel 1851.



Storia delle Province
Personaggi
Teatro
Musei
Musica Popolare
Musica
Cinema
Pittura
Poesie Calabresi
Fotografia
Letteratura
Tra Miti e Leggende
Patrimonio d'arte della Calabria

News
Calabria

 
© 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




?>