Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo
La Calabria|Arte e Cultura|Tradizione e Folclore|Università|Scuola|
 Utenti online: 44

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in COL | Arte e Cultura


Patrimonio d'arte della Calabria
Autoritratti d'artisti calabresi tra '800 e '900
Pagina 2 di 5
 
1 | 2 | 3 | 4 | 5
Garibaldi Gariani, autoritratto
Garibaldi Gariani
Formatosi a Napoli con Domenico Morelli e Filippo Palizzi, Garibaldi Gariani (Catanzaro 1861-1930) si dedicò poi alla pittura di genere – celebre la sua Civetteria del Museo Provinciale di Catanzaro – ed al ritratto. Figura umbratile e piena d’ubbie, ebbe vita difficile ed un percorso artistico appartato; che gli permise pure d’esporre non solo sulle migliori piazze d’Italia e d’Europa; ma anche in America , a Chicago, nel 1924.
Pregio particolare della sua pittura è l’uso sapiente e accorto del colore; che accende di morbidi contrasti nelle sue figure di contadinelle per incupirlo spesso d’un tonalismo esasperato, d’assoluta novità, nei ritratti. Questo autoritratto del Museo Provinciale di Catanzaro illustra fino in fondo le sue doti eccezionali di colorista. L’espressione del suo viso trae vigore da pochi tratti marcati che emergono dall’ombra; mentre un tenue chiarore produce campi di luce che svariano sui registri del grigio e del bluastro. Una pittura che riecheggia l’esempio alto di certo espressionismo nord-europeo.
Giuseppe Maria Pisani, autoritratto
Giuseppe Maria Pisani
Chi pensa che in provincia, pur tra mille ristrettezze, l’attività artistica abbia languito, dovrebbe un po’ vedere il fervore intelligente e tenace che vi mise Giuseppe Maria Pisani (Serra S. Bruno 1851-1923). Discendente da genitori (Pisani-Barillari) che avevano sempre contato artieri e maestri d’arte, impegnati soprattutto nel cantiere sempre aperto della Certosa; formatosi a Napoli alla scuola del Morelli e sull’esempio di Mariano Fortuny; il Pisani intraprende una carriera che lo vede insieme interessato alla pittura, alla nascente arte della fotografia, alle arti applicate ed alla architettura. Fonda uno studio fotografico – Il Genio – un atelier d’artigianato – l’Opificio Artistico – ed istituisce pure a Serra una Società Operaia di Mutuo Soccorso. Quel ciuffo che gli spiove sul viso e l’aria di sfida della gioventù di questo riuscito autoritratto del 1875 – in collezione privata – documentano parte del suo spirito anelante di nuovo e del suo talento artistico.
Vincenzo Romeo, autoritratto
Vincenzo Romeo
Una figura ancora tutta da scoprire è pure quella di Vincenzo Romeo (Taurianova 1878 – Roma 1942). Artista che passò, in maniera versatile, dall’esecuzione di gruppi scultorei per il Giardino Zoologico di Roma (Allegoria dei Continenti), a monumenti e busti sparsi tra paesi del Reggino, Roma ed il Piemonte; fino a fontane e statue lasciate in Egitto, per la residenza reale ed un museo del Cairo.
Qui posa impettito e di profilo, come voleva ancora certa ritrattistica ufficiale della prima parte del Novecento.
Baffi a punta, pizzo e fiocco – assieme ad una cert’aria di fierezza – sono gli ingredienti che disegnano a dovere, con icastica espressione, la figura di questo maestro dello scalpello.
Pronto a mutare luoghi e generi della sua arte; secondo un criterio già moderno che volevo lo scultore non già solo come artista; ma come un professionista pronto a disbrigare le richieste della più varia committenza pubblica.
Pagina 2 di 5
 
1 | 2 | 3 | 4 | 5

Articolo a cura di Carlo Andreoli



Storia delle Province
Personaggi
Teatro
Musei
Musica Popolare
Musica
Cinema
Pittura
Poesie Calabresi
Fotografia
Letteratura
Tra Miti e Leggende
Patrimonio d'arte della Calabria

News
Calabria

 
Patrimonio d'arte
della Calabria


Un musicista del '700 napoletano: Giuseppe Avossa da Paola
Carlo Andreoli


Castelli del Tirreno Cosentino
Carlo Andreoli


Nuove tendenze d’arte contemporanea: Alejandra Daniella Santoro
Carlo Andreoli


Giovanni De Giacomo ed il folklore di Calabria
Carlo Andreoli


Centro Storico di Belvedere Marittimo
Carlo Andreoli


Profilo d’Edoardo Galli: archeologo calabrese
Carlo Andreoli


Il complesso medievale di S. Michele a S. Maria del Cedro
Carlo Andreoli


Giovan Bernardo Azzolino in Calabria
Carlo Andreoli


La bottega d’arte d’Eduardo Barone a Fagnano Castello
Carlo Andreoli


La Chiesa dei Cappuccini di Paola
Angelo Orsino


Il Catalogo Calabrese di Dirck Hendricksz
Carlo Andreoli


Una Chiesa Gesuita di Calabria Citra: Il Rosario di Paola
Carlo Andreoli


La chiesa di Montevergine a Paola
Carlo Andreoli


Codex Purpureus Rossanensis

La Chiesa di S. Nicola in Cosenza
Carlo Andreoli


Francesco Basile nella Chiesa Matrice di Cetraro
Carlo Andreoli


Il polittico di Cetraro di Giovan Bernardo Azzolino
Carlo Andreoli


Scultori calabresi del 600 Fra Diego Da Careri
Carlo Andreoli


Ritratti d'arte di personaggi calabresi
Carlo Andreoli


Antonello da Messina e la sua cerchia in Calabria II
Carlo Andreoli


Antonello da Messina e la sua cerchia in Calabria I
Carlo Andreoli


Il monumento sepolcrale d' Ademaro Romano a Scalea
Carlo Andreoli


Siti Archeologici romani nel tirreno cosentino
Carlo Andreoli


La "Visitazione della Vergine ad Aieta", Belvedere e Fuscaldo
Carlo Andreoli


Genesio Galtieri sul Tirreno Cosentino
Carlo Andreoli


Il Museo Comunale di Praia a Mare
Carlo Andreoli


Tre vicende d’arte e di cultura: tra mistero ed esoterismo
Carlo Andreoli


Significato proprio d’un dipinto nel Duomo di Cosenza
Carlo Andreoli


Tutti gli articoli
© 1997-2018 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




?>