Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 149

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



Vibo: sequestrati locali per la produzione di prodotti della panificazione 29 / 05 / 2012

Continua l’attività delle Fiamme Gialle vibonesi finalizzata alla prevenzione e repressione degli illeciti tributari in materia di sommerso d’azienda, nonché alla vigilanza sulla corretta applicazione della disciplina amministrativa e igienico-sanitaria sulla lavorazione e commercializzazione di sostanze alimentari.

L’ispezione di due attività commerciali di produzione e vendita di pane e prodotti derivati, risultate essere completamente “in nero”, ha consentito di accertare la conduzione delle medesime in totale mancanza delle autorizzazioni amministrative e sanitarie. Per i locali ove venivano esercitate le predette attività abusive, ubicati nel Comune di Stefanaconi e Rombiolo, nel vibonese, è scattata immediatamente la chiusura e inoltre sono stati posti sotto sequestro, macchinari e beni strumentali per un valore di circa euro 20.000,00, nonché gli alimenti rinvenuti (Kg. 220 di prodotti della panificazione), tenuti in cattivo stato di conservazione e quindi nocivi per la salute umana, a seguito della non corretta attuazione del piano di autocontrollo alimentare.

Nel Comune di Simbario (Vibo Valentia), inoltre, gli stessi finanzieri della Compagnia di Vibo Valentia, hanno sottoposto a sequestro ulteriori prodotti dello stesso genere venduto abusivamente, in forma ambulante, a bordo di un autovettura, ovviamente sprovvista delle prescritte autorizzazioni. I responsabili sono stati sanzionati amministrativamente nonché deferiti alla locale Autorità Giudiziaria, nei i casi previsti. I continui e mirati controlli della Guardia di Finanza, su tutto il territorio provinciale, tendono a contrastare sempre più efficacemente il fenomeno dell’abusivismo commerciale che alimenta l’economia sommersa, nel cui ambito operano imprese che, non essendo gravate da alcun onere fiscale e contributivo, anche sfruttando manodopera irregolare, senza il rispetto delle basilari norme igienico-sanitarie, riescono a immettersi sul mercato offrendo beni e servizi a prezzi decisamente più bassi rispetto a quelli praticati dalle imprese regolari, esercitando nei confronti di queste ultime una grave forma di concorrenza sleale capace di alterare fortemente le regole del commercio.


Etichette:

sequestro, produzione, panificio, Vibo Valentia, Calabria


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 870 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>