Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 106

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



miliari 29 / 11 / 2010

 Prova generale per il piano straordinario di controllo del territorio e vigilanza degli obbiettivi sensibili di natura giudiziaria, predisposto dal Questore di Reggio Calabria Dott. Carmelo Casabona, a seguito degli atti intimidatori verificatisi quest’anno e che hanno richiesto l’impiego dei reparti militari e reparti aggregati delle FF. di PP.-
La immediata risposta alla presunta minaccia di uno degli obbiettivi, nella fattispecie nei riguardi della pattuglia impegnata in p.zza Castello a vigilare la Procura Generale e la Corte d’Appello, ha fatto scattare il piano generale e gli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Rosarno e la “volante” hanno individuato la minaccia intercettando l’autovettura segnalata dai militari alla Sala Operativa della Questura.-
I fatti: alle ore 23.10 circa la pattuglia dell’esercito notava una autovettura Mercedes SW effettuare alcuni passaggi intorno agli obbiettivi vigilati. Nel mentre veniva inviata la segnalazione alla Sala Operativa della Questura, il conducente della Mercedes sbandava verso i militari rischiando di entrare in collisione con il mezzo dell’esercito e di investire alcuni bersaglieri impegnati nella delicata attività di vigilanza. Immediatamente scattava il piano operativo ed il sospetto veniva intercettato da un equipaggio del Reparto Prevenzione Crimine Calabria in via Marsala e bloccato in via Argine DX Calopinace con l’ausilio di una “volante” giunta contestualmente sul posto. Emergeva subito che il conducente era in stato di ebbrezza e di cittadinanza marocchina, escludendosi quindi l’ipotesi di un eventuale atto intimidatorio. Lo stesso aggrediva gli operatori della Polizia di Stato sia fisicamente che verbalmente, arrivando a danneggiare, con un calcio, la portiera della autovettura specializzata in uso alla “volante”. Uno dei poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, nelle concitate fasi dell’arresto, doveva fare ricorso alle cure dei sanitari del Pronto Soccorso degli OO.RR., per un trauma discorsivo al polso della mano dx con una prognosi di gg. 7.-
Dopo le formalità di rito lo straniero, BENRACHID Bouchaib classe 1972, veniva tratto in arresto per i numerosi reati commessi, tra i quali resistenza, violenza e minaccia a p.u. e danneggiamento aggravato in danno di u bene dello Stato. Nella mattinata odierna la convalida dell’arresto come disposto dall’A.G. procedente.


Etichette:

arresto, marocchino, militari


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 756 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>