Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 106

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



Torna la Notte dei Ricercatori 27 / 09 / 2019

Oltre 200 visite, circa 15.000 prenotazioni già registrate (con una media di 2.500 al giorno) e una sessantina di stand allestiti lungo il ponte Pietro Bucci. Per il sesto anno di fila torna all’Unical la Notte dei Ricercatori, l’evento promosso dalla Commissione europea per favorire l’incontro tra scienza e cittadini. E per il secondo anno l’evento organizzato dall'ateneo di Arcavacata – il SuperScienceMe – rientra tra i nove progetti nazionali approvati e finanziati dall'Europa.

L’appuntamento è per oggi (27 settembre) e non riguarda solo l’Unical. Il campus è capofila del progetto, che coinvolge anche gli atenei di Catanzaro e Reggio Calabria e il Cnr con sei dei suoi istituti.

«È una festa. La festa della ricerca» dice in conferenza stampa il rettore dell’Unical Gino Crisci, che ha voluto aderire all'iniziativa dall'inizio del suo rettorato. «Ci ha aiutato ad avvicinare l’università al territorio – continua Crisci – e si è messa in moto una collaborazione virtuosa tra atenei ed enti. L’Università è diventata finalmente patrimonio della regione».

E la Regione – intesa come istituzione – è altro partner dell’iniziativa. Gli amministratori presenti all'incontro con i giornalisti tengono a sottolineare l’intenso dialogo che in questi anni si è instaurato tra la Cittadella e gli atenei calabresi e che non si è esaurito nell'organizzazione della Notte dei ricercatori. Anzi – sottolineano l’assessore alla Cultura Maria Francesca Corigliano e il vicepresidente Francesco Russo – sostenere la ricerca non significa solo finanziarla, ma preparare anche la strada agli scienziati di domani.

Dalla lettura del genoma umano all'arte del bonsai, dalla simulazione di un consiglio comunale all'analisi sensoriale dell’olio d’oliva, dalla caccia ai raggi cosmici al viaggio nel mondo della pubblicità, il programma della Notte dei ricercatori nei tre atenei calabresi è trasversale.


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 98 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2019 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>