Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 107

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



Strage di Villapiana, Domenica Ruggiano: Ho ucciso io mia figlia e mio marito 02 / 05 / 2012

Ha confessato Domenica Ruggiano (54 anni), moglie e madre di Vincenzo e Rosa Genovese, uccisi venerdì a Villapiana (Cosenza). La donna ha poi tentato il suicidio, ma si è soltanto ferita. Domenica ha ammesso di essere stata lei ad assassinare marito e figlia a conclusione di un'interrogatorio nell'ospedale di Rossano. Ha confessato davanti al pm della Procura di Castrovillari, Maria Grazia Anastasia, che ha seguito l'inchiesta sul duplice omicidio sotto le direttive del Procuratore, Franco Giacomantonio.

"Abbiamo potuto risolvere il caso grazie all'ottimo lavoro svolto dai carabinieri", ha affermato il procuratore Giacomantonio della Repubblica di Castrovillari. "È la dimostrazione - ha aggiunto - che indagini come quella sul duplice omicidio di Villapiana vanno risolte subito perchè poi, col passare delle ore, tutto diventa più difficile".

Riguardo il movente, la donna ha parlato di contrasti col marito che si sarebbero trascinati da tempo, con una sorta di disperazione che l'avrebbe spinta a imbracciare il fucile dell'uomo, detenuto legalmente a casa. Rispetto all'assassinio della figlia, la donna, che appare tuttora fortemente confusa, non ha fornito spiegazioni.

"Mio marito era un padre-padrone, un violento, e mi picchiava", ha detto la donna al pm di Castrovillari, Maria Grazia Anastasia. È da questa situazione che ha avuto origine ed è maturato il risentimento di Domenica Ruggiano nei confronti del marito che l'ha portata al punto di ucciderlo. La donna è ancora ricoverata in ospedale a Rossano (Cosenza), sorvegliata a vista dalle forze dell'ordine, stante il suo precedente tentativo di suicidarsi, avvenuto subito dopo il duplice omicidio.

Per lei, oggi, la formulazione ufficiale dei capi d'accusa. La dinamica dei fatti adesso sarebbe chiara: la donna ha imbracciato il fucile e ha fatto fuoco contro il marito. Poi ha sparato alla figlia, che forse aveva tentato di ostacolarla. Infine ha sparato contro se stessa, ferendosi a una gamba. In stato di shock si è stesa sul letto, dove è rimasta per circa otto ore, fino a quando un passante non ha visto, nel giardino, il corpo del marito. La donna aveva due telefonini accesi vicino a lei, ma non ha chiamato nessuno, forse poiché voleva lasciarsi morire.

"Per quanto riguarda la figlia, forse la donna ha sparato anche perché c'era un dissapore con lei, che frequentava una persona non gradita alla famiglia", dicono ancora dalla procura.


Etichette:

omicidio, strage, Villapiana, Cosenza, Calabria


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 735 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>