Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 98

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



Spezzano albanese: truffa all'Inps, denunciata ex dipendente delle Poste Italiane 28 / 05 / 2012

Una vicenda che, dal Gennaio scorso, ha fatto preoccupare le di famiglie di Spezzano Albanese (Cosenza) ha trovato la sua conclusione investigativa con il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Castrovillari per abuso d’ufficio continuato, falsità materiale e ideologica commessa da un incaricato di pubblico servizio e truffa di un’ex dipendente di 50 anni della società Poste Italiane. Le indagini permettono di appurare che, in differenti momenti, la donna si è indebitamente appropriata di quasi 60.000 euro.

La genesi della vicenda risale a qualche mese fa, quando dagli uffici dell’Inps di Castrovillari partono decine di lettere ai cittadini arbereshe con le quali viene intimata la restituzione di somme di denaro indebitamente percepite. Il denaro si riferisce infatti a pensioni i cui aventi diritto, familiari delle vittime, sono ormai deceduti. Inutili i tentativi di spiegazione, così gli “intimati” si rivolgono ai carabinieri che avviano le indagini. Dagli accertamenti effettuati caso per caso emerge che le riscossioni sono state stranamente effettuate tutte dalla medesima addetta allo sportello, tra l’altro recentemente licenziata dalla società. Le indagini proseguono per verificare dove sia finito il denaro.


Etichette:

truffa, Inps, dipendente, Poste Italiane, Spezzano Albanese, Cosenza, Calabria


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 1251 volte | Letto 3 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>