Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 90

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



Sopralluogo di Battiato al Rendano per l'opera su Telesio 19 / 01 / 2011

 L’opera sul filosofo Bernardino Telesio, commissionata dall’Amministrazione comunale e dal Teatro “Rendano” di Cosenza a Franco Battiato, debutterà sul palcoscenico del teatro di tradizione cosentino il prossimo 6 maggio.
Alla prima seguiranno altre cinque repliche, due inserite nella programmazione ufficiale (7 e 8 maggio) e tre per le scuole (10, 11 e 12 maggio).
A darne l’annuncio, lo stesso artista e regista catanese che da questa mattina è a Cosenza, accompagnato dal suo staff tecnico per una serie di sopralluoghi all’interno del Teatro “Rendano” che ospiterà l’opera su Telesio, musicata e diretta dallo stesso Battiato su libretto di Manlio Sgalambro.
Battiato, accolto in teatro dal Direttore artistico Antonello Antonante, ha rivelato questa mattina anche il nome di chi interpreterà Telesio: Giulio Brogi, attore di lungo e apprezzatissimo corso, sia al cinema che in teatro e televisione.
Brogi, balzato alla notorietà dopo aver interpretato negli anni settanta lo sceneggiato televisivo “Gamma” e il personaggio di Enea nell’Eneide televisiva di Franco Rossi, ha lavorato con nomi importantissimi del nostro cinema, dai fratelli Taviani (“I sovversivi”, “San Michele aveva un gallo”, “Il prato”) a Ermanno Olmi (“Il segreto del bosco vecchio”) a Bernardo Bertolucci (“Strategia del ragno”).
Con Battiato aveva lavorato nel 2007 nel film “Niente è come sembra” diretto dal regista catanese.
Durante i sopralluoghi di questa mattina, Franco Battiato ha voluto visitare subito il palcoscenico e la platea del “Rendano”, prima di raggiungere il ridotto dove saranno girati i materiali video che verranno utilizzati durante lo spettacolo, dall’impianto fortemente multimediale.
Quella su Telesio sarà la prima opera con attori in ologrammi, una particolarità che se da un lato ne accentua il carattere virtuale, dall’altra ne rappresenta sicuramente il valore aggiunto.
Stamane Battiato ha sciolto le prime riserve sulla collocazione dell’orchestra che resterà in buca , contrariamente a quanto si era pensato in un primo momento con la soluzione a vista. L’Orchestra dell’opera su Telesio sarà la Philharmonìa Mediterranea e sarà diretta da Carlo Boccadoro; il coro sarà quello lirico del Teatro “Rendano”.
Altre certezze sono venute dal cast vocale: il sopranista Paolo Lopez, una straordinaria cantante serba, Divna Ljubojevic, specializzata nella musica sacra, e la danzatrice tibetana Sen Hea Ha.
Battiato si è ritagliato per sé un piccolo intervento iniziale nel corso del quale introdurrà il carattere del filosofo Bernardino Telesio.
L’artista catanese ha sottolineato – in una pausa dai sopralluoghi - che “l’opera, che non definirei opera lirica, è già ultimata e ha una sua complessità legata al fatto che abbraccia diverse sfaccettature, dalla oleografia alla danza, dalla recitazione alle proiezioni, all’orchestra. Ciò che è più importante – ha detto ancora Battiato – è la musica. E’ da 45 anni che faccio questo mestiere e ogni volta che si affronta un lavoro impegnativo come questo ti trovi ad essere guidato da qualcosa che passa attraverso di te. Il primo obiettivo è sempre quello di tendere all’arte, poi, in seconda battuta, si pensa al pubblico.”
Il rigore di Battiato nel confezionare l’opera su Telesio si è manifestato in tutta la sua evidenza anche durante i sopralluoghi di questa mattina all’interno del “Rendano”.
Una lunga mattinata di consultazioni con l’ingegnere del suono Pino Pischetola, lo scenografo Luca Volpatti, il direttore della fotografia Daniele Baldacci e il direttore di produzione Nicola Rossani. A supervisionare il tutto, l’agente di Battiato Roberta Righi.
La giornata cosentina di Franco Battiato si è poi conclusa a Palazzo dei Bruzi dove l’artista e autore delle musiche dell’opera su Telesio ha incontrato il Sindaco Salvatore Perugini.
Il primo cittadino ha espresso a Battiato il desiderio di far tagliare a lui il nastro della Casa della Musica che sarà inaugurata tra meno di un mese.
Eventualità sulla quale l’artista si è detto possibilista. Subito dopo Battiato e Perugini si sono diretti al Chiostro di San Domenico dove saranno girate alcune immagini che figureranno nella “scatola multimediale” dell’opera che debutterà il 6 maggio al “Rendano”.


Etichette:

battiato, opera, rendano


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cultura e Spettacolo in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 1481 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>