Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 111

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli

Il calciatore sostiene il Federalismo fiscale e controllo sui Fondi per lo sviluppo della nostra economia



gattuso 05 / 01 / 2010

 Il Federalismo fiscale può essere un primo passo nella direzione della ripresa del Sud. E' arrivato il momento che ognuno si responsabilizzi. Sono parole del giocatore del Milan, Rino Gattuso di Corigliano Calabro, in provincia di Cosenza, che ha rilasciato un'intervista al Corriere della Sera a proposito dei problemi della nostra regione in seguito all'attentato di Reggio Calabria. Sono solo un calciatore, ha detto Ringhio nazionale, ma so abbastanza da dire che la mia terra non può essere considerata solo  in negativo e rispetto alla 'ndrangheta.
La mafia, infatti, come ha detto Gattuso, non è un problema calabrese ma nazionale. Insomma, basta con la brutta pubblicità e i pregiudizi sui calabresi. Si parla, come giusto che sia, della recrudescenza della criminalità che ha piazzato una bomba davanti il tribunale contro la magistratura reggina, ma non si parla dei tanti morti che continuano a registrarsi sulle strade. 

In particolare sulla 106 Jonica, dove, pochi giorni fa hanno perso la vita due giovani coetanei e amici del calciatore. C'è bisogno di migliorare la rete stradale e questo i calabresi lo chiedono da tempo alle istituzioni, locali e nazionali.
La responsabilità è anche dello Stato. Gattuso. La nostra positiva è che a distanza di anni si sta sbriciolando in Calabria il muro di omertà. Gattuso, con un tono di orgoglio, ha ricordato che oggi la gente scende nelle piazze per urlare a gran voce il proprio dissenso contro la criminalità organizzata. Oggi, la Magistratura calabrese sta attaccando la 'ndrangheta nel suo tallone di Achille, ovvero, i patrimoni, attraverso la confisca dei beni. 
Azione nobile e incisiva che purtroppo ha portato all'avvertimento mafioso davanti il tribunale. In ultimo, per favorire la crescita della Calabria è necessario che i Fondi destinati dalla Comunità europea siano gestiti meglio, evitando di favorire quelle aziende fantasma che aprono prendendo i soldi per i calabresi e poi chiudono svanendo nel nulla. Parole di calabrese che tiene alla sua terra e che crede nelle potenzialità della gente di Calabria. 
 
Angela Mendicino
 

Etichette:

rino gattuso, milan, federalismo fiscale, sud, mafia, 'ndrangheta


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 2217 volte | Letto 4 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>