Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Cittą dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 96

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Cittą dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli

Sono state sequestrate 17 societą, 6 fabbricati, 19 terreni e 5 autovetture



Reggio: operazione Penelope, sequestrati 30 milioni di beni alla cosca Ficara - Latella 03 / 12 / 2013

Gli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza e del Ros dei Carabinieri di Reggio Calabria, stanno eseguendo una vasta operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica - Dda, finalizzata all’esecuzione di provvedimenti ablativi emessi dalla sezione di Misure di Prevenzione del locale Tribunale.

In particolare è stato sottoposto a sequestro un ingente patrimonio immobiliare, mobiliare e societario nei confronti di alcune delle più note famiglie reggine di ‘ndrangheta, i Ficara – Latella, operanti nei quartieri della zona sud della città.  Sono 27 le persone destinatarie dei provvedimenti di prevenzione antimafia e, complessivamente, sono state sequestrate: 17 società, 6 fabbricati, 19 terreni e 5 autovetture.

L’operazione di oggi trae spunto dalla precedente “Reggio Sud”, condotta nel 2011 dai Carabinieri, che aveva già consentito di fare luce su i rilevanti investimenti fatti dalle citate cosche. A seguito di una successiva analisi di tali elementi investigativi, in una chiave economico-finanziaria, gli uomini del Gico hanno accertato una sproporzione tra l’ingente patrimonio individuato e i redditi dichiarati dai soggetti investigati, tali da non giustificarne la provenienza.


Etichette:

operazione Penelope, sequestro beni, Reggio Calabri, Calabria


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 1386 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>