Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 21

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



Reggio, dalla sabbia spunta un manufatto lapideo: subito depositato al Museo Civico per gli accertamenti 15 / 02 / 2019

E' spuntato dal nulla. Era nascosto sotto la sabbia e sotto lo sguardo dei reggini.
Qualcuno lo aveva già visto, e aveva anche segnalato la sua presenza in spiaggia sul Lungomare Falcomatà.
Parliamo del ritrovamento di un manufatto lapideo che giaceva da tempo sulla spiaggia del Lungomare Falcomatà e, proprio nel giorno di San Valentino, si è riconsegnato alla città.

Daniela di Blasio, passeggiando sul lungomare, si è accorta del manufatto:
“Passeggiavo col mio cane e all’improvviso ho notato un oggetto strano che riaffiorava dalla sabbia – spiega ai nostri microfoni Daniela De Blasio – Ho capito subito che si trattava di una colonna dal valore storico e ho immediatamente segnalato la sua presenza alla Soprintendenza”.

Immediatamente gli Enti preposti, si sono adoperati al fine di far partire tutte le operazioni di recupero per l'immediata messa in sicurezza del reperto.
Ora toccherà alla Soprintendenza fare i dovuti accertamenti per stabilire l’epoca esatta del manufatto.
Lo studio verrà fatto all’interno del Museo Civico al Monastero di via Reggio Campi.

Intanto il Ministero per i beni e le attività culturali ha già rilasciato un comunicato:
“Il manufatto lapideo, segnalato a più riprese da numerosi cittadini sembra potersi attribuire dunque, per caratteristiche tecniche, ad una bitta di incerta datazione utilizzata per l’attracco di imbarcazioni. Solo attente analisi potranno stabilire meglio cronologia e funzione del reperto, che nel frattempo è stato depositato negli spazi dell'istituendo Museo Civico reggino presso l’ex Monastero della Visitazione”


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 237 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2019 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>