Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 102

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli

Francesco Cuteri: "Ci sono danni gravissimi e un quadro ormai desolante"



Monasterace: il parco archeologico dell'antica Kaulon continua a sprofondare verso il mare 19 / 05 / 2014

Crollano muri e altari e il cedimento del parco archeologico dell’antica Kaulon, a Monasterace Marina, sembra sempre di più inarrestabile. Già lo scorso Febbraio era stato lanciato l'allarme sul parziale crollo del tempio dorico di Kaulon. Ora a rinnovare nuovamente la preoccupazione per il futuro di uno dei tesori archeologici della Calabria è Francesco Cuteri, archeologo da anni al centro dei più importanti scavi calabresi.

Cuteri ha effettuato un sopralluogo nell’area riscontrando che ci "sono danni gravissimi e un quadro ormai desolante". Il parco archeologico è stato colpito nei mesi scorsi da violente mareggiate e da allora sono in corso frane ovunque.

"Anche il lungo altare rettangolare, situato nella striscia di terra posta a sud del tempio dorico, ha iniziato - afferma - il suo lento scivolamento verso la spiaggia. Negli ultimi tempi, anche se il mare si è mostrato maggiormente tranquillo continua l’erosione della duna, con progressivi e inarrestabili cedimenti".

"Crollano muri e altari, crolla l’alta duna sabbiosa e sempre più evidenti appaiono, nelle arretrate sezioni che si formano, strutture e reperti. Sulla spiaggia - conclude - aumentano i cumuli di macerie e le buche degli scavatori clandestini che rubano i reperti".

L’archeologo Cuteri, nel Luglio del 2012, ha riportato alla luce il più grande ed articolato mosaico ellenistico della Magna Grecia. Gli altri riquadri furono poi scoperti nel 2013. L’ambiente è stato ribattezzato "La sala dei draghi e dei delfini" e la scoperta conferma che ci si trova in presenza di uno dei più grandi mosaici ellenistici di Magna Grecia, con una estensione di circa 30 metri quadrati. La sua cronologia oscilla tra la fine del IV ed i primi decenni del III secolo a.C. Ai lavori, coordinati da Cuteri, hanno partecipato studenti provenienti da varie università italiane e dall’ateneo di Bahìa Blanca, in Argentina.


Etichette:

antica Kaulon, parco archeologico, Francesco Cuteri, crollo, Monasterace, Reggio Calabria, Calabria


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cultura e Spettacolo in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 1204 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>