Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 118

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli

Il ministro per la Semplificazione e la Pubblica amministrazione ha chiamato il sindaco di Locri per concordare un piano di lavoro contro l'assenteismo dei dipendenti comunali



Locri: assenteismo in comune, il ministro Maida contatta il sindaco Calabrese 04 / 09 / 2014

Il ministro per la Semplificazione e la Pubblica amministrazione, Marianna Madia, ha chiamato il sindaco di Locri, Giovanni Calabrese, per concordare un piano di lavoro contro l’assenteismo dei dipendenti comunali.

A riferirlo, intervenendo alla trasmissione 24 Mattino, condotta da Alessandro Milan, su Radio 24, è stato lo stesso sindaco Calabrese. Il ministro Madia ha telefonato a Calabrese dopo che il sindaco di Locri aveva scritto, in modo provocatorio, una lettera a Gesù Bambino chiedendogli un’intercessione per porre fine all’assenteismo dei dipendenti comunali.

Alla trasmissione su Radio 24 ha preso parte anche il sottosegretario alla Semplificazione ed alla Pubblica amministrazione, Angelo Rughetti, il quale ha sottolineato che “è chiaro che quando c’è una non predisposizione etica rispetto al compito che si ha, per cui andare in ufficio viene interpretato come un qualcosa in più perché tanto lo stipendio arriva lo stesso, uno può prendere soltanto una mazza da baseball”.

“Parliamoci chiaro – ha aggiunto Rughetti – non ci sono alternative. Altrimenti bisogna cominciare a differenziare le mele buone dalle mele cattive e dare al sindaco lo strumento per poter dire a fine mese ‘Tizio si è comportato bene e avrà 10, Caio si è comportato male e avrà 5'. Locri non va condannata, non voglio mettere un faro su una comunità e su un sindaco. E’ lo specchio purtroppo di un’Italia che è fatta a macchia di leopardo perché ci sono amministrazioni che funzionano bene e che danno i servizi ed altre che purtroppo non funzionano”.

“Il problema italiano – ha concluso il sottosegretario – è quello della produttività. Noi abbiamo più o meno gli stessi dipendenti pubblici della media europea, ma una produttività bassissima. Abbiamo uffici pubblici che si reggono sulle spalle di lavoratori che mettono passione impegno oltre a quello che gli è richiesto e che si sostituiscono a tanti altri che si acquattano o si nascondono dietro le scrivanie”.


Etichette:

Marianna Madia, assenteismo, comune, Giovanni Calabrese, Locri


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Archivo Articoli


    Letto 2238 volte | Letto 3 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>