Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 128

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



napolitano 12 / 01 / 2010

In seguito a quanto accaduto a Rosarno in danno d’immigrati lavoratori agricoli, il ministero degli Esteri egiziano ha mosso un’accusa ufficiale attraverso un comunicato, già pubblicato sui media nazionali, accusando l’Italia di mettere in atto una campagna di aggressione e violenze contro le minoranze musulmane e arabe immigrate, nel nostro Paese, chiedendo al Governo italiano di prendere provvedimenti. Il prossimo 16 gennaio si terrà, in proposito, un incontro fra il ministro degli Esteri Frattini e il suo omologo egiziano.
Intanto da più parti arrivano attestati di solidarietà, al contempo, preoccupazione per l’ondata d’intolleranza, che sembra pervadere la Calabria e l’Italia intera. Dalla Conferenza episcopale italiana, monsignor Bruno Schettino presidente della Fondazione Migrantes, ha dichiarato che gli episodi di Rosarno sono stati l’esempio di una triste lotta tra poveri in cui ad avere la peggio è stato il più debole: l’immigrato.
Anche l’Onu e Medici senza Frontiere hanno fatto sentire la loro voce denunciando l’ipocrisia presente nel nostro paese, relativamente alla situazione di sfruttamento lavorativo e di umiliazione in cui versano i migranti, ma di cui nessuno parla e s’indigna. Ma la Calabria onesta continua a far sentire la propria voce e alzare la testa contro chi vuole tacciarla di razzismo.
Per il prossimo 21 gennaio, infatti, è stata organizzata dalle Consulenti provinciali degli studenti della Calabria la giornata della legalità “Insieme per non dimenticare”, che si terrà a Reggo. Nella stessa data del 21 inoltre il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano sarà nella città dello Stretto per riaffermare i valori di legalità e solidarietà, purtroppo oscurati dai gravi fatti di Rosarno, come ha informato una nota del Quirinale. Il Capo dello Stato incontrerà i rappresentanti delle istituzioni locali e degli organi dello stato operanti in Calabria.
Intanto continuano a lavorare magistrati e Forze dell’Ordine nell’ambito dell’inchiesta, di cui è titolare la Procura di Palmi, per le violenze scoppiate a Rosarno.

Angela Mendicino

 


 


Etichette:

egitto, italia, razzismo, cei, onu, medici senza frontiere, legalità, napolitano, presidente della repubblica in calabria


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 1673 volte | Letto 3 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>