Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 113

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



reggina 15 / 11 / 2010

 1-1 pirotecnico al Granillo, Reggina e Torino si pungono e si rispettano, con la toccata e fuga delle firme più attese ed in generale una battaglia che ha mostrato aspetti da migliorare ma anche uno spirito promettente per entrambe.

Lerda schiera Zavagno al posto dello squalificato Garofalo match-winner dell'ultimo precedente, per Atzori c'è il rientro di Emiliano Bonazzoli che dopo 4 minuti fa già esultare il Granillo: Barillà da sinistra crossa un pallone morbido e tanto basta per mettere in scacco la difesa ospite,in particolare il terzino sinistro argentino che concede liberamente al bomber di casa il decimo centro in 13 partite di campionato.

Il Toro protesta per un contatto fra Pratali e lo stesso Bonazzoli che lascia il centrale granata fuori causa nell'azione del gol, ma sono recriminazioni sottili, anche se la partita dell'ex empolese finisce prima del decimo, con l'ingresso di Rivalta.

L'idea di Lerda è quella di battere le fasce con gli esterni invertiti rispetto al solito, ed è buona visto che dal lavoro delle due ali arriva l'immediato pareggio, firmato ovviamente da Rolando Bianchi: l'azione passa da Lazarevic, Scaglia e de vezze, la difesa Reggina è un festival horror e per il capitano del Torino è quasi banale rispondere a Bonazzoli pareggiando il conto con il suo settimo sigillo.

Il sorriso dura però pochissimo, perchè un minuto dopo il totem granata avverte un risentimento all'interno coscia costringendo Lerda a togliere la sua risorsa primaria, c'è chi dice unica, e a spendere il secondo cambio nel primo quarto d'ora, lanciando Pellicori.

E'un Toro che nonostante l'accanimento della mala sorte sembra più in palla: le mezzepunte lavorano benissimo e la Reggina è costretta a ballare, anche se i pericoli per Puggioni sono leggeri, l'esatto contrario di quanto succede nell'area opposta, perchè i calabresi sono in difficoltà in mediana ma quando partono vanno sempre fino in fondo.

Vedere per credere l'azione che a metà tempo porta Bonazzoli a regalare un assist perfetto per Campagnacci che sbaglia malamente la scelta cercando solo la potenza, la partita è aperta e coinvolgente, Atzori vede a destra un Eldorado per le difficoltà enormi di Zavagno e manda da quelle parti Missiroli, ma la sfortuna guarda anche a lui perchè alla mezzora Bonazzoli avverte un problema simile a quello di Bianchi e lascia la contesa orfana dei due protagonisti principali.

L'uomo chiave per la Reggina pare poter essere Missiroli, che sa come sfruttare sia i tentennamenti continui di Zavagno che le ataviche amnesie granata sulle palle inattive.

Un primo tempo lunghissimo si chiude con il gol giustamente annullato a Barillà per fuorigioco, con sommo sospiro di sollievo di Ogbonna andato clamorosamente a vuoto.
La ripresa inizia sempre all'insegna dell'equilibrio e della mobilità, è però la Reggina ad avere maggiormente il pallone, puntando maggiormente sulla sinistra e sull'attivismo delle punte: Campagnacci al 54esimo vola via e Bassi è costretto a salvare in qualche modo su Zizzari, che si danna in maniera apprezzabile ma che difetta ancora di killer-instinct, come dimostra la grande occasione di un minuto dopo sprecata con un tentativo sballato dall'attaccante spezino.

Il Torino è comunque vivo, Sgrigna continua a trovare spazi confortanti in mezzo, Puggioni è molto bravo nel contenere un suo piazzato centrale ma reso assai complicato dalla copertura della barriera.

Atzori ci prova con Laverone per il rombante ma arruffone Adejo, Lerda si gioca la carta Belingheri per Scaglia rivoluzionando la linea dei trequartisti di un Toro che sfrutta meglio la frattura del centrocampo: Pellicori si trova un pallone gustosissimo a metà ripresa ma non riesce ad infilare Puggioni.

Lo spirito del Toro è lampante almeno quanto la sua mancanza di equilibrio, i contropiede reggini continuano ad essere un fattore determinante, e al 71esimo Bassi ancora una volta risulta efficace pur senza stile sul tiro-cross complicato di Laverone.

Il finale vede due squadre stremate dal ritmo alto e dai postumi dell'infrasettimanale provare a sbagliare il meno possibile, il Torino va vicino al colpaccio con i mediani De Vezze e de Feudis, entrambi in grande crescita ma fermati da Puggioni, e a Lerda può andare bene il risultato, la prova di stabilità e una serie positiva che parla di 8 punti in 4 partite.

Indicazioni che non sono negative neanche per una Reggina che forse ha sprecato l'occasione del salto in alto ma che con la strategia della continuità si ritrova seconda da sola, alla vigilia della trasferta di Novara che infiammerà il prossimo turno e darà risposte pesanti.


Etichette:

reggina, torino, serie b


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Sport in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 888 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>