Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 127

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



La Cooperativa Agorà Kroton sui defunti sfrattati dal cimitero 31 / 01 / 2011

In questi giorni si parla molto dell'importanza della memoria e di quanto i ricordi, patrimonio personale delle nostre coscienze, ci aiutino a ricostruire il nostro passato, in prospettiva di un futuro migliore. Tutto ciò però, purtroppo, non sembra "smuovere" più di tanto i nostri politici. Lo scrive in una nota Pino Piero De Lucia Lumeno presidente della Cooperativa Agorà Kroton - Sappiamo tutti, infatti, della stranezza istituzionale di qualche politico locale, di "sfrattare" 634 defunti presenti all’interno del cimitero di Crotone dai primi anni del novecento. Seicentotrentaquattro lapidi che rappresentano un patrimonio culturale ed antropologico importantissimo per la nostra città. Una città, la nostra, che ha sempre fatto della storia un punto di forza. Non possiamo fare a meno di soffermarci sull’importanza che tale luogo riveste come patrimonio umano, per la storia di ogni essere umano e per la storia di ogni famiglia. Io, scrive ancora Pino De Lucia, ho sempre raccontato ai miei figli la storia della nostra famiglia, partendo proprio dalla lapide di mio zio Giuseppe De Lucia Lumeno, uno dei poveri defunti, molto probabilmente, tristemente, destinato ad un sacchetto di plastica… Ma perché mi chiedo, si è deciso di dare questo altro colpo di grazia, ad una città che oramai sembra non avere più memoria storica e di conseguenza nessuna prospettiva per il futuro? Eravamo convinti che riposare in pace dopo la morte, fosse l’unico diritto che i nostri politici non avrebbero mai potuto toglierci. Eravamo convinti che quel grande patrimonio che è la nostra memoria non poteva essere cancellata. Ma da queste parti nessun diritto è garantito in eterno. Cosa racconteremo alle generazioni future, se le radici delle nostre famiglie sono state estirpate, solo perché i nostri defunti erano semplici cittadini? Già poiché solo le lapidi della povera gente, a quanto pare, spariranno per sempre. Le cappelle più "nobili" invece, probabilmente, non verranno toccate. Come sempre accade nella vita, e soprattutto da queste parti, sono sempre i poveri a pagare il prezzo più alto, anche dopo la morte. Come ricorda il principe Antonio De Curtis nella sua celeberrima "A livella", che oltre a ricordare che siamo tutti sullo stesso piano in uno dei versi più belli recita: "Perciò, stamme a ssenti nun fa' 'o restivo, suppuorteme vicino, che te 'mporta? Sti ppagliacciate 'e ffanno sulo 'e vive: nuje simmo serie... appartenimmo â morte!"


Etichette:

crotone, cimitero, cooperativa agorà kroton


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 1981 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>