Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 104

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



sbarchi 08 / 11 / 2010

 E' stato deliberatamente fatto arenare sulla spiaggia lo yacht sul quale venivano trasportati 94 immigrati clandestini, bloccati stasera al termine di un'operazione congiunta di guardia di finanza, carabinieri e polizia sulla costa di Crotone. Lo rende noto il Gruppo aeronavale di Taranto delle Fiamme gialle che ha partecipato all'operazione di contrasto all'immigrazione clandestina. Il natante, viene spiegato in un comunicato, e' stato fatto volutamente manovrato sulla spiaggia prospiciente il villaggio S.Cristina di Crotone, riportando danni alla carena. L'operazione, oltre che con il fermo dei 94 immigrati di nazionalita' irachena (etnia curda) e afgana, che sono stati condotti, per le procedure di identificazione, al centro di prima accoglienza di Crotone, si e' concluso con il sequestro del natante, lungo 25 metri, lasciato sul posto per l'impossibilita' di procedere alle operazioni di disincaglio a causa del peggioramento delle condizioni del mare e dei rilevanti danni alla carena. L'imbarcazione era stata avvistata all'imbrunire, al limite delle acque territoriali a Sud Est di Capo Rizzuto, da un velivolo della guardia di finanza ed e' stata costantemente monitorata. A causa delle condizioni del mare in peggioramento, e vistosi inseguito dalle unita' navali del Corpo, non scorgendo nessuna possibilita' di fuga lo yacht ha manovrato per spiaggiare sulla costa dove si e' arenato. Sul posto, da terra, erano nel frattempo state fatte convergere numerose pattuglie di guardia di finanza, carabinieri e polizia che, congiuntamente, sono intervenute, fermando i clandestini, molti dei quali avevano nel frattempo raggiunto la riva. Alcuni immigrati, rimasti a bordo dello yacht incagliato, sono stati fatti sbarcare con l'intervento del personale dei guardacoste che hanno abbordato l'imbarcazione servendosi dei battelli di servizio in dotazione.


Etichette:

isola capo rizzuto, sbarchi clandestini


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 1296 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>