Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 121

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



Indagine Hydra: ipotesi brigli elettorali alla Provincia di Crotone 24 / 01 / 2011

 Brogli elettorali sarebbero stati posti in essere dalla cosca Vrenna in occasione delle elezioni del giugno 2009 per il rinnovo del Consiglio provinciale di Crotone, per favorire il candidato Gianluca Marino, del Pdl, poi non eletto e successivamente nominato assessore provinciale allo sport. È quanto emerge dall’inchiesta della Dda di Catanzaro, nella quale Marino è indagato per voto di scambio, che venerdì scorso ha portato al fermo di 12 presunti affiliati alla cosca Vrenna – Ciampà - Bonaventura di Crotone. Dall’inchiesta emerge, complessivamente, un interesse più ampio dei Vrenna per la politica, allo scopo, una volta fatti eleggere i candidati di proprio gradimento, ottenere dei favori in cambio. Per quanto riguarda Marino, secondo l’accusa, gli affiliati alla cosca si sarebbero organizzati per far votare due volte alcuni rappresentanti di lista, una volta con i documenti e la seconda senza, fingendo lo smarrimento del certificato elettorale e chiedendone il duplicato. Al riguardo, agli atti dell’inchiesta, c'è un’intercettazione in cui uno dei fermati, Carmelo Iembo, ritenuto il braccio destro di Antonio Vrenna, attuale reggente della cosca dopo l’arresto del padre Pino che poi si è pentito, parlando con la moglie, dice: «non hanno scoperto tutti, so già tutto io. Soltanto gli stupidi sono stati scoperti. È stato fatto un buon lavoro. La prima volta hanno votato senza documenti, soltanto la seconda volta gli hanno dato i documenti. Sì ma adesso come si fa a toglierli. A chi vengono annullati? A destra o a sinistra? Ormai si lascia stare perchè ormai non si trova il colpevole». Iembo poi aggiunge: «Sempre a destra devi votare altrimenti niente soldi. Altrimenti non ci danno i soldi. Se non ci mettiamo d’accordo ... Non votiamo .. non andiamo a votare .. noi ci mettiamo d’accordo come ha detto Gianluca .. e ci danno tanto .. tutti a destra votiamo». Le indagini condotte dalla polizia avrebbero accertato una sproporzionata duplicazione di certificati elettorali in seguito a denunce di smarrimento degli originali. Questo, secondo l'accusa, avrebbe consentito ad una stessa persona di votare due volte, grazie alla doppia tessera elettorale, una denunciata falsamente come smarrita e l’altra come duplicato della prima. A votare due volte, secondo gli investigatori, sarebbero stati alcuni rappresentanti di lista che avrebbero espresso la loro preferenza sia nella sezione dove erano iscritti come elettori, sia in quella in cui facevano i rappresentanti.


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 802 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>