Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 101

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli

Non si placa la protesta sfociata da ieri notte in gravi atti di violenza. Sulla vicenda e' intervenuto il ministro Maroni



rivolta rosarno 08 / 01 / 2010

 Una rabbia sfociata in protesta violenta. 

Una situazione da tanto tempo sopita e che è esplosa in modo incontrollabile a Rosarno, piccolo centro della provincia di Reggio Calabria, dove circa 1500  immigrati nordafricani   sono in rivolta dalla notte scorsa contro le condizioni di sfruttamento e umiliazione in cui sono tenuti.
Forze di polizia e carabinieri cercano di sostenere la situazione che è sfociata in violenza con cassonetti della spazzatura divelti, auto distrutte e vetrine di negozi rotte. I cittadini di Rosarno sono chiaramente allarmati e preoccupati per la situazione.
Gl'immigrati stanno presidiando l'ingresso del Comune tra l'altro commissariato a causa di infiltrazioni mafiose. Ci sono tuttora blocchi stradali lungo la Statale 18, un cittadino stamattina, ha sparato un colpo in aria per cercare di spaventare e far disperdere un folto gruppo di protestanti assediati davanti la sua abitazione. Ad aggravare la situazione già esasperata sta contribuendo l'arrivo di altri immigrati presenti nella Piana di Gioia Tauro in auto ai loro connazionali.
Scenari di guerriglia urbana quelli che si stanno registrando nella provincia reggina, donne spaventate  dentro macchine che sono state bloccate. 
Tra le cause che hanno fatto scoppiare la rivolta il ferimento da parte di ignoti contro alcuni extracomunitari con colpi ad aria compressa, così gli africani si sono armati di spranghe e hanno iniziato a mettere sotto sopra la cittadina.
La situazione è scaturita da un lungo periodo di soprusi cui gl'immigrati sono stati tenuti in questi anni. Si tratta per lo più di manovalanza sfruttata in nero nella raccolta di agrumi, malpagati, tenuti a lavorare anche 15 ore al giorno, che abitano in baracche e nei capannoni di una ex fabbrica dove questi uomini vivono in mancanza di condizioni igieniche.
Della condizione disumana  si era più volte espressa la sigla sindacale della Nadil Cgil mettendo in evidenza la condizione xenofoba in cui versavano i nordafricani. Sui gravi scontri tuttora non placati a Rosarno, si è espresso il ministro dell'interno, Maroni, che ha parlato di <una situazione di continua clandestinità, negli anni, fin troppo tollerata senza fare nulla di efficace, che ha generato un aumento della criminalità e una situazione  di degrado molto forte a Rosarno>.
Non è ancora tornata alla normalità la vita a Rosarno, dove migliaia d'immigrati infuriati continuano la protesta e le Forze dell'Ordine presidiano la città.
 
Angela Mendicino

Etichette:

proteste, guerriglia urbana, clandestini, immigrati, rosarno, piana di gioia tauro


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 2516 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>