Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 68

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



Il suggestivo rito dei battenti di Verbicaro 19 / 04 / 2019

Anche questa notte a Verbicaro si è rinnovata la tradizione centenaria del rito dei battenti, un evento che unisce il sacro e il profano, tra religiosità e spettacolo, e fa rivivere in un'atmosfera surreale la Passione di Cristo, la lunga agonia che ha proceduto la sua crocifissione.

Il rito vero e proprio ha inizio con l'apertura del "catujo" nel centro storico, una cantina con una tavola imbandita di prelibatezze in cui si banchetta per simulare l'ultima cena di Gesù con gli apostoli. Solo pochi amici possono partecipare al pasto conviviale e successivamente si lasciano affluire i curiosi e gli studiosi dell'evento.

Nella notte del Giovedì Santo le strade e i muri del centro tirrenico ai piedi del Pollino si tingono di sangue e nell'aria si diffonde un odore acre e pungente. Prima di incamminarsi tra la folla, i battenti si schiaffeggiano le gambe per favorire la circolazione sanguigna, poi si feriscono con dei pezzi di vetri intagliati nei tappi di sughero e continuano a schiaffeggiarsi perché il sangue scenda copioso. Poi, stremati, mettono fine alle sofferenze immergendosi nella fontana vecchia, da cui fuoriesce acqua gelida. Dopodiché battenti e fedeli si ritrovano ancora nella cantina per condividere i resti della cena avanzata ore prima, principalmente per rifocillarsi e riprendere le forze che quasi vengono a mancare, tanta è la fatica.

Data la singolare ritualità, negli anni addietro ha rischiato di estinguersi più volte, ma col passare del tempo ha ottenuto un riscontro di pubblico tale da convincere gli organizzatori ad inscenare puntualmente la Passione di Cristo, tanto che ad oggi è considerato uno degli eventi più importanti della Calabria.


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 288 volte | Letto 3 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2019 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>