Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 15

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



Il primo italiano a vincere un premio Oscar, nel 1937, fu un cosentino 25 / 02 / 2019

 La maggioranza delle persone è convinta tutt'ora che sia stato Vittorio De Sica, nel 1948, con la celebre pellicola Sciuscià, ad essere il primo italiano in assoluto che si aggiudicò la famosa statuetta d'oro americana. La storia, però, è andata diversamente, perché nel1 937, undici anni prima di De Sica, fu un altro italiano che riuscì a stringere tra le mani un Oscar. Antonio Gaetano Gaudio, nato e vissuto a Cosenza fino all’età di 23 anni, quando emigrò negli Stati Uniti per lavorare nel cinema.

Era figlio di Raffaele Gaudio, fotografo professionista della città che insegnava al figlio Antonio le basi della luce e delle inquadrature. Non ci volle molto per innamorarsi di quei rivoluzionari strumenti che catturavano le immagini per riprodurle sulla carta. Nel 1906 sbarcò in America, puntando all’industria cinematografica, e in breve tempo riuscì ad entrare in case di produzione grossissime, come la Warner Bros e nel 1930 ottenne una nomination agli Oscar come migliore fotografia per il film Gli angeli dell’Inferno, di Howard Hughes.

Riceverà il premio nel 1937 con il film Avorio Nero, vincitore quell’anno anche di altre tre statuette. Ribattezzato Tony Gaudio, il geniale fotografo lavorò con alcune tra le maggiori stelle di Hollywood, su tutte Greta Garbo e Bette Davis.


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 135 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2019 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>