Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 219

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



29 / 12 / 2018

 La stagione 2018-2019 si conclude con un bilancio tutto sommato positivo, segnando per il Cosenza Calcio il ritorno tanto atteso in serie B, palcoscenico che mancava alla città bruzia da 15 anni. Un avvio di campionato non certo facile, sia per come il calendario era stato disposto, ma anche per come gli uomini di Braglia hanno impattato con la serie cadetta. Eppure, dopo le prime uscite a vuoto, questa squadra ha saputo ritrovare quella giusta concentrazione e coesione di gioco che si era vista bene durante la passata stagione, culminata con la vittoria nei play-off. Ora, nonostante la classifica attuale non faccia certo intravedere grandi possibilità per il Cosenza, al di fuori della lotta salvezza, è confortante vedere come i rossoblù si sono comportati anche contro le prime della classe. La sconfitta con il Palermo capolista, in particolare, grida ancora vendetta, per come è maturata, ma in generale la squadra di Braglia raramente ha meritato la sconfitta, nonostante ve ne siano state già ben sette. Nell’ambiente l’operato del mister è stato messo più volte in discussione, anche se il gioco c’era e c’è sempre stato e il Cosenza pur rientrando nella parte bassa della classifica, anche se probabilmente fuori dalle posizioni più pericolose attualmente occupate da Padova e Foggia, potrebbe anche recriminare per tutti quei punti persi per strada, particolarmente nelle gare in casa. Stiamo parlando di una squadra arcigna, che nonostante una brutta sconfitta come quella patita contro lo Spezia in trasferta, ha subito alzato la testa, visto che nella gara successiva ha retto il colpo contro un Benevento nettamente più forte, dato che emerge se andiamo a confrontare i nove punti che separano la squadra campana da quella calabrese.

Il girone di ritorno

Sarà un girone di ritorno sicuramente in salita, quello che Braglia e i suoi uomini dovranno affrontare, sul campo. Bisogna comunque sottolineare come una delle sette sconfitte, quella con il Verona di Fabio Grosso, non sia pervenuta sul campo, un fatto che non va in nessun modo sottovalutato. Senza dimenticare il doppio successo contro il Crotone in trasferta e il Padova in casa: è forse mancata ancora una vittoria netta, è vero, specialmente se ci limitiamo a vedere semplicemente il verdetto dato dal tabellino di gioco. Il Cosenza però è tante cose, come dimostrato dai suoi giocatori migliori e da quel Gennaro Tutino, che spesso ha fatto reparto da solo, tenendo a galla la squadra nei momenti più delicati e difficili, soprattutto nella prima fase del girone d’andata. Fatte queste premesse, doverose, le carte per restare in B e togliersi qualche altra soddisfazione come con il Crotone, o se contiamo i pareggi anche Pescara e Benevento, ci sono tutte. Bisogna però attendere lo sviluppo del girone di andata, visto che fino a questo momento la classifica parziale è cambiata troppe volte, per fare pronostici che possano essere un minimo attendibili per questo campionato di serie B. Effettuare statistiche e previsioni, oltre che bilanci per questo campionato di serie B è una scommessa non certo facile. Basti vedere le quote date per le squadre in chiave salvezza e promozione, per vedere come anche i bookmakers non si siano troppo sbilanciati, per un campionato così aperto e imprevedibile, come questo che stiamo vivendo. Senza ombra di dubbio migliore, rispetto a quello di massima divisione, un segnale positivo per tutto il movimento calcistico professionista.


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Archivo Articoli


    Letto 243 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2019 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>