Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 116

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



lavoro donna 27 / 01 / 2010

La Provincia di Crotone s’impegna nella lotta al lavoro irregolare femminile attraverso la campagna di sensibilizzazione “Dal nero al rosa”.
Un tema di cui si è fatto paladino l’assessore al Lavoro, Pietro Durante e che prevede una serie d’iniziative, dalle campagne pubblicitarie sull’intero territorio alla realizzazione di un film.
L’obiettivo nelle intenzioni dell’assessorato provinciale, è quello di coinvolgere tutte le sigle sindacali, le donne stesse e la cittadinanza crotonese nel contrasto a un fenomeno che fa male all’economia calabrese e, nello stesso tempo, viola i diritti dei lavoratori.

Dalla Provincia crotonese per la realizzazione del progetto saranno attivati uno sportello e un numero verde cui rivolgersi per informazioni, rivolte anche ai datori di lavoro, che potranno fugare ogni dubbio su incentivi mirati alle assunzioni.
Quello del lavoro irregolare non contrattualizzato, secondo le ultime stime Istat, è un problema difficile, di prioritaria importanza in Itala. Una donna su due non lavora e, ad aggravare la situazione, il dato increscioso che fa della Calabria la regione con il più alto valore percentuale di lavoratori a nero (27,3%), dati riferiti al 2007, periodo in cui l’Istituto di statistica ha rivelato che l’occupazione irregolare nel complesso si è ridotta in tutte le regioni italiane, mentre, la Calabria insieme al Molise hanno registrato aumenti superiori. E in tutto questo a farne maggiormente le spese di un mercato lavorativo così fragile sono i più deboli.
Come le donne che spesso sono costrette a decidere tra il lavoro o la famiglia e addirittura sono licenziate in seguito alla nascita di un figlio.
Episodi che non possono essere accettati in una società civile, europea che dovrebbe mettere ogni persona nella condizione di poter vivere al meglio espletando un diritto costituzionale.
Ben vengano, dunque, iniziative come questa promossa dall’assessore Durante e dalla consigliera di Parità, Rosa Vincelli, che ha avuto il sostegno della Commissione per l’emersione del lavoro non regolare.

Angela Mendicino

 


Etichette:

lavoro sommerso, lavoro nero, lavoro irregolare, crotone, occupazione femminile, istat calabria,


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 2396 volte | Letto 3 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>