Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 161

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



Cosenza: Nemo Propheta in patria, in Commissione cultura il pianista cosentino Fabio Falsetta 29 / 05 / 2012

Da tre anni vive e lavora in Portogallo dove insegna pianoforte presso il Collegio di S.Teotonio di Coimbra, un’importante scuola di musica di estrazione cattolica riconosciuta dal Ministero dell’Educazione. Ma in Portogallo sta conducendo anche gli studi del dottorato di ricerca in piano performance presso l’Università di Aveiro. Nonostante la lontananza da Cosenza, la sua città, il pianista Fabio Falsetta non ha mai reciso il suo legame con la terra d’origine. Perché a Cosenza si è formato, grazie alle numerose partecipazioni ad altrettante stagioni liriche del Teatro “Rendano” e perché a Cosenza risiede Antonella Barbarossa, attuale direttore del Conservatorio “Fausto Torrefranca” di Vibo Valentia, che può essere considerata a giusta ragione sua mentore e insegnante, per averlo diretto anche in diversi concerti di cui è ancora oggi vivo il ricordo.

Ecco spiegate le ragioni del perché Fabio Falsetta, appena è libero dagli impegni portoghesi, torna molto volentieri a Cosenza, complici anche le 14 edizioni del concerto di Capodanno che il consigliere comunale Sergio Nucci ha organizzato senza soluzione di continuità tra la Cattedrale di Cosenza e il Rendano.

Ieri il maestro Falsetta è stato ospitato in Commissione cultura a Palazzo dei Bruzi nell’ambito della rassegna “Nemo propheta in patria”, dedicata alle eccellenze artistiche della città di Cosenza che non sempre riescono a sfondare nel proprio territorio di appartenenza, facendosi apprezzare, invece, lontano dai luoghi d’origine. Per Fabio Falsetta un discorso che vale a metà, in quanto l’apprezzato pianista cosentino è molto conosciuto nella sua città, nella quale ha tenuto tantissimi concerti, solo che negli ultimi tempi, fatta eccezione per i concerti di Capodanno organizzati da Sergio Nucci, non ha tante altre occasioni per assecondare il suo talento. Di qui l’emigrazione in Portogallo e, prima ancora in Austria, dove è rimasto per 6 anni, conseguendo l’alta specializzazione in pianoforte al Mozarteum di Salisburgo, e a Rotterdam, in Olanda, nel cui prestigioso conservatorio ha studiato per altri tre anni. Ieri a fare gli onori di casa, come sempre, il Presidente della Commissione cultura Claudio Nigro che, in apertura di seduta, si è detto onorato di poter ospitare il pianista Fabio Falsetta. Ad accompagnarlo anche Francesco Stezzi e Dino Furfaro, anime instancabili del Centro Jazz Calabria, il primo direttore artistico dell’importante Associazione culturale, sede a Cosenza di una fonoteca, di oltre centomila dischi, riconosciuta dalla Regione Calabria, il secondo attuale presidente, succeduto proprio a Stezzi che ha ricoperto la Presidenza per ben 19 anni. Sia pure a parti invertite oggi Stezzi e Furfaro hanno abbracciato la causa di Fabio Falsetta, curando le edizioni di tutte le sue incisioni. Apprezzamento per l’attività di Fabio Falsetta è stato espresso, durante la seduta di commissione, dai consiglieri Mimmo Frammartino e Maria Lucente.

“Siamo felicissimi - ha detto Frammartino - di avere tra di noi il maestro Falsetta le cui doti indiscutibili ne fanno un interprete mozartiano tra i migliori in Italia”.

I trascorsi di Falsetta sono stati ripercorsi da Maria Lucente che ha ricordato il concerto tenuto dal pianista cosentino nel 1991 al Chiostro di S.Chiara, “uno dei primi esperimenti di concerti all’aperto, fuori dai luoghi canonici dedicati alla musica. Oggi - ha detto la Lucente - raccogliamo una soddisfazione, gustandoci il successo di un artista di rilievo come Fabio Falsetta”.

Nel corso della seduta sono intervenuti anche i consiglieri Massimo Commodaro, Roberto Bartolomeo e Massimo Bozzo. Per Commodaro “l’arte non deve avere né colore, né appartenenza” e ha esortato i giovani cosentini a frequentare il Centro Jazz Calabria. Da Roberto Bartolomeo è arrivata, invece, la proposta, indirizzata al presidente Nigro, perché si faccia portavoce, presso il sindaco Occhiuto, “della opportunità di utilizzare, tra le eccellenze artistiche di Cosenza, una figura da affiancare al direttore artistico del Teatro “Rendano” e in grado di dare un contributo qualificato alla rinascita del teatro di tradizione della città”.

“Il Rendano deve volare alto una volta per tutte - ha sottolineato dal canto suo Massimo Bozzo -. La Commissione cultura può diventare il luogo deputato non solo a discuterne, ma anche a programmare. Cerchiamo di mettere insieme tutte le risorse artistiche che stiamo ascoltando in commissione - ha aggiunto Bozzo - e proponiamo all’Amministrazione un progetto forte e credibile”.

In chiusura di seduta il presidente della commissione cultura Claudio Nigro ha consegnato al musicista Fabio Falsetta il volume “La città di Telesio”.


Etichette:

commissione cultura, Fabio Falsetta, Cosenza, Calabria


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cultura e Spettacolo in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 742 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>