Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 157

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



Cosenza: la compagnia Scena verticale in Commissione cultura per tracciare un bilancio del progetto More Fridays 14 / 05 / 2012

Un bilancio altamente positivo e che ha fatto registrare al Teatro “Morelli” un elevato numero di presenze, soprattutto di giovani e giovanissimi, con punte di 400 spettatori a serata.

È quello del progetto “More Fridays – i venerdì della scena contemporanea”, la rassegna teatrale dedicata alle espressioni più significative del teatro contemporaneo, promossa dalla compagnia “Scena Verticale” e sostenuta dell’Amministrazione comunale di Cosenza. Il bilancio della rassegna è stato presentato in Commissione cultura da Settimio Pisano (direttore organizzativo di “Scena Verticale”) e da Dario De Luca, attore e regista della compagnia che insieme a Saverio La Ruina (assente per impegni professionali) è titolare della direzione artistica sia di “Scena Verticale” che del Progetto “More Fridays”. L’audizione in Commissione cultura è stata introdotta dal presidente Claudio Nigro che ha sottolineato come doverosa la presa d’atto, da parte dell’organismo consiliare, del buon esito della rassegna dedicata alla nuova drammaturgia che ha permesso di ospitare al Teatro “Morelli”, tornato a nuova vita grazie proprio al progetto “More Fridays”, esponenti di spicco della scena teatrale contemporanea come Danio Manfredini, il duo Ricci e Forte, Emma Dante e gli altri che hanno caratterizzato i sei appuntamenti ospitati tra il 16 Marzo e il 27 Aprile.

Per Settimio Pisano “il progetto ha avuto carattere sperimentale, ma la risposta della città, come di tutta l’area urbana è stata sorprendente. Perché i risultati possano essere ancora più vistosi – ha aggiunto Pisano – bisognerebbe affrontare in maniera più compiuta il problema dei trasporti da e per l’Università, per consentire agli studenti dell’ateneo di Arcavacata di raggiungere più facilmente il Teatro “Morelli”. Gli obiettivi del Progetto “More Fridays” sono stati illustrati da Dario De Luca, condirettore artistico di “Scena Verticale”.

“Abbiamo provato – ha detto De Luca – a dare una nuova riconoscibilità al Teatro “Morelli”, facendolo rientrare nel circuito del teatro contemporaneo. La sua riapertura, qualche anno fa, si era rivelata un’apertura senz’anima e il “Morelli” stava diventando un contenitore di cose diverse, ma senza una precisa caratterizzazione. Avervi portato il teatro contemporaneo è senz’altro una scommessa che, visti gli esiti, ci conforta per il futuro”.

Nel corso dell’audizione sono intervenuti inoltre i consiglieri comunali Mimmo Frammartino, Maria Lucente, Massimo Commodaro e Pino Spadafora. Parole di plauso a “Scena verticale” quelle di Maria Lucente che ha riconosciuto il valore della compagnia calabrese, vincitrice di importanti riconoscimenti nazionali come i Premi Ubu, gli Oscar del teatro.

“Siete riusciti – ha sottolineato la Lucente – a ridare un’anima al Teatro “Morelli” che ha una storia antica, splendida e per certi versi anche drammatica, se si pensa al triste epilogo che ha accompagnato diversi anni fa la chiusura dell’esperienza del Consorzio Teatrale Calabrese e dello Stabile di Calabria. I presupposti ora ci sono tutti perché il “Morelli” possa ridiventare un centro culturale di livello nazionale”.

Ne è convinto anche il consigliere Mimmo Frammartino per il quale “la rassegna di teatro contemporaneo tenutasi con successo al “Morelli” deve essere punto di partenza per il nuovo corso del teatro di via Oberdan, ma anche la chiusura di un cerchio: quello di Cosenza città dei teatri della quale il “Morelli” deve diventare asse portante, pur nella specificità della sua programmazione, da affiancare al Teatro Rendano”.

Apprezzamenti a “Scena Verticale” sono venuti anche da Massimo Commodaro che si è dichiarato d’accordo sulla necessità di risolvere la questione dei trasporti da e per l’Università, e da Pino Spadafora, convinto che l’esperimento di quest’anno abbia gettato le basi per la crescita e lo sviluppo ulteriore delle buone pratiche culturali nella città di Cosenza.


Etichette:

Teatro Morelli, Scena verticale, Commissione cultura, spettacolo teatrale, Cosenza, Calabria


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cultura e Spettacolo in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 728 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>