Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Cittą dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 104

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Cittą dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



Cosenza: Equitalia, lettera di minacce al presidente dell'area sud 16 / 05 / 2012

Questa mattina nella buca delle lettere della sede centrale del quotidiano calabrese Calabria Ora, a Rende, è stata trovata una lettera di minacce al presidente di Equitalia Sud. Sui tre fogli presenti all'interno, l'intestazione del Nucleo Olga, Federazione Anarchica Informale Fronte Rivoluzionario Internazionale.

Nella missiva si "avvisa che Equitalia Sud sarà oggetto di attenzione nella persona del suo presidente, becero uomo d'affari e servitore del potere economico". E si continua affermando che "la Signora, ministro Cancellieri, ha detto che se si attacca Equitalia è come attaccare lo Stato, quindi attaccheremo lo Stato anche attraverso Equitalia fin quando lo Stato non cambierà marcia". Si fa poi riferimento anche ai suicidi che ci sono stati tra gli imprenditori a causa della crisi, ognuno ritenuto "un omicidio di Stato".

La lettera, sequestrata dalla Digos della Questura di Cosenza, riporta il timbro delle poste di Lamezia Terme e la data di spedizione del 14 Maggio.

Inoltre, nella lettera si fa anche riferimento al premier Mario Monti. "Diciamo a Monti - si legge - che lui è uno dei 7 rimasti e che il Popolo non ha nessun interesse a rimanere in Europa, a salvare le banche, a saldare i conti di uno Stato che ha sperperato per conto proprio. Il Popolo ci ha dato mandato e sacrificheremo anche le nostre vite per la causa giusta". In fondo, la frase, tutta in maiuscolo, "LUNGA VITA ALLA COSPIRAZIONE DELLE CELLULE DI FUOCO LUNGA VITA ALLA FAI/FRI. VIVA L'ANARCHIA!".


Etichette:

minacce, Equitalia, Nucleo Olga, Cosenza, Calabria


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 904 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>