Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 75

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



08 / 04 / 2011

  “Rispetto delle istituzioni, difesa dell’ambiente, sostegno alla cultura e valore della solidarietà sociale, sono i quattro punti cardine attorno ai quale si articola il nostro programma elettorale”,
Enzo Paolini ha iniziato così questa mattina la conferenza stampa di presentazione delle linee guida del programma elettorale in piazza 11 Settembre.
Il candidato a sindaco era accompagnato dai rappresentati della coalizione del centrosinistra Antonello Lombardo (Mpa), Ortensio Longo (Verdi), Francesco Santoianni e Massimo Napolitano (Psdi), Domenico Passarelli (Movimento Per) Eugenio Barca (Pli), Eva Catizone (Sel), Giuseppe Aloise (Autonomia e Diritti), Alessia Bauleo e Francesco Bilotta (Giovine Cosenza), Francesco Portella (IDV), Ferdinando Gualtieri (Cosenza Domani) e Maria Lucente.
Il candidato a sindaco Enzo Paolini ha spiegato come la redazione del documento programmatico sia frutto di una larga e condivisa partecipazione tra i partiti e le liste civiche.
“Il programma – ha annunciato il candidato a sindaco - sarà presentato giorno 18 aprile a tutti i candidati delle liste e subito dopo ai cosentini. Il programma non sarà un blocco monolitico – ha rimarcato il candidato sindaco – e sarà un progetto compiuto con una chiara definizione dei progetti realizzabili, del reperimento delle risorse e un’indicazione di fattibilità dei costi”.
Dopo una prima presentazione, il candidato a sindaco è entrato nel merito del programma dando qualche anticipazione.
“Nel nostro programma è presente un modello urbanistico che non è fatto di porte ma pensa Cosenza come una città aperta, come lo è sempre stata. La città che vogliamo non prescinde da una mobilità sostenibile all’interno della quale s’innesta la metropolitana leggera, il servizio urbano e le piste ciclabili”.
Nel programma elettorale ampio spazio è stato dedicato all’ambiente, al verde urbano e all’idea di uno sviluppo urbano partecipato. “In cantiere – ha spiegato Paolini – c’è la realizzazione di cinque parchi urbani ecologicamente sostenibili, gradevolmente visibili e accessibili a tutti”.
Nella presentazione spazio anche al sociale: “E’ nostra intenzione rivedere l’assistenza domiciliare, non più legata e confinata entro le mura domestiche dell’ammalato. Chi non è autosufficiente ha bisogno di sostegno – ha rimarcato Paolini – non solo per andare dal medico ma anche di essere accompagnato per andare a teatro, ad acquistare un libro”. Questo ultimo punto, è strettamente collegato ai servizi ai cittadini come l’Urp e il Cup che “dovranno essere più accessibili ed efficienti. La nostra idea – ha affermato il candidato sindaco – è di rendere interconnessi i diversi servizi sanitari tra di loro”. Nei servizi ai cittadini rientra anche il progetto su energia, acqua e rifiuti. “I tecnici hanno approntato uno progetto che prevede un ciclo integrato dei rifiuti che preveda l’educazione alla raccolta differenziata, il riuso, la realizzazione di isole ecologiche e riciclaggio. La vera novità sarà trasformare la tassa dei rifiuti in una tariffa calcolata in base alla produzione dei rifiuti”. “Per quanto riguarda il ciclo integrato dell’acqua – ha spiegato ancora Paolini – si dovrà partire dalla rivisitazione della rete idrica che ad oggi procura una dispersione di acqua del 60%. In materia di energia invece – prosegue ancora - nel programma è prevista l’installazione di impianti fotovoltaici su tutti i tetti delle strutture pubbliche, un sistema che permetterebbe alla città di risparmiare il costo complessivo della bolletta Enel per l’illuminazione pubblica, pari a 3 milioni di euro l’anno”.
“La gestione di acqua, rifiuti ed energia – ha rivelato - potrebbe avvalersi dei ragazzi delle cooperative, troppo spesso sottoutilizzati e mortificati. La loro retribuzione potrebbe essere legata oltre al salario anche ad incentivi legati alla produttività del lavoro svolto”.
Non sono mancati i riferimenti alla lotta al precaricato e al lavoro nero. Per Paolini è fondamentale “recuperare l’ex deposito ferroviario, ristrutturandolo e dando voce ai giacimenti di cultura dei centri sociali”.
Un accenno anche alla comunità rom, “Cosenza – ha affermato Paolini – è una città multietnica che deve recuperare la convivialità delle differenze”.
Rapido ma incisivo sul passaggio dedicato alla manutenzione delle strade e alla sicurezza dei cittadini: “Non devono essere inseriti in un programma perché rappresentano l’ordinaria amministrazione di un Comune e sono diritti fondamentali di ogni cittadino”.
Nel programma della coalizione di centrosinistra c’è spazio anche alle “visioni”, allo sguardo in avanti, al futuro. Il sogno di Paolini è riuscire a coniugare l’ossimoro città vecchia e nuove tecnologie. “Abbiamo in cantiere – ha annunciato – di realizzare la Villa della Scienza, avviando un processo di inserimento di ricerca e high tech nel centro storico. Il nostro obiettivo è di portare a nuova vita il centro storico, farlo tornare ad essere un luogo brulicante di persone, dove le botteghe riaprano lo loro porte. Secondo le stime dei tecnici che sono al lavoro sul progetto, la realizzazione del polo tecnologico creerà mille nuovi posti di lavoro”.
“Le anticipazioni – ha concluso il candidato a sindaco del centrosinistra - finiscono qui. Per avere il programma completo, comprendente punti come commercio, turismo e altro, si dovrà attendere la presentazione ufficiale nelle prossime settimane. Il nostro è un progetto ambizioso e di ampio respiro. Siamo certi che insieme ai cosentini realizzeremo la migliore Cosenza di sempre”.


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Archivo Articoli


    Letto 1528 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2019 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>