Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 46

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli

Il 54esimo incontro Sigm si terrà nella cittadina calabrese 28,29 e 30 maggio



medicina riabilitativa 04 / 05 / 2010

 Alvaro Corigliano  da due anni e mezzo è alla guida della Sigm, la Società Italiana di Ginnastica Medica, la più “anziana” società medica dopo quella ortopedica. Il professor Alvaro Corigliano, Primario dell’Unità Operativa Scoliosi e Patologie Vertebrali dell’IRCCS “S. Maria agli Ulivi” di Pozzolatico (FI), è stato eletto presidente della Società Italiana di Ginnastica Medica, Medicina Fisica, Scienze Motorie e Riabilitative, fondata a Venezia nel 1952 dal professor Carlo Pais. La Società in anni precedenti è stata guidata da illustri medici che hanno legato il loro nome alla Fondazione Don Gnocchi: il compianto professor Paolo Sibilla, già primario ortopedico presso l’IRCCS di Milano e il professor Giuseppe Costanzo, ordinario di Ortopedia presso l’Università “La Sapienza” di Roma e referente da oltre 25 anni per la sezione di Scoliosi e Patologie Vertebrali del Centro “S. Maria della Pace” di Roma. Corigliano, leccese di nascita e fiorentino di adozione, è uomo schietto e diretto. “Ci vuole più coscienza che scienza per essere un buon dottore. Un medico e tutto il personale sanitario deve pensare che davanti a lui c’è qualcuno e non qualcosa”. Corigliano si definisce un uomo non politico ma semplicemente un medico e crede nella missione da compiere. “In più occasioni ho ribadito che nel nostro mondo ci sono troppe stravaganze nel trattamento ortopedico, c’è bisogno di più conoscenza ed esperienza”. Si tratta di una sottolineatura forte del ruolo del medico e della capacità di ammettere i propri limiti e rinunciare ad improvvisare. “La mia ricchezza è il sorriso dei bimbi. Nonostante rivesto il ruolo di primario faccio circa 50 visite a settimana a discapito della burocrazia che è entrata anche nella sanità a sfavore della salute del paziente cittadino”. Il Presidente Sigm viene da una formazione dura, da una gavetta lunga che lo ha portato ad essere quello che è: un medico affermato e stimato anche per il suo impegno nella fondazione Don Gnocchi. “Lo scorso anno abbiamo organizzato qui a Firenze il congresso nazionale della società medica e la fondazione ci è stata di grande supporto. La Don Gnocchi dispone di 29 centri medici riabilitativi in tutta Italia con 6 mila dipendenti ed in Toscana il coordinatore che funge da direttore sanitario ed amministrativo, è il giovanissimo e valente Francesco Converti, brillante mente di Cosenza. La Fondazione deve molto al suo presidente Mons. Angelo Bazzarri impegnato nella ultimazione proprio nel capoluogo toscano di un modernissimo centro riabilitativo da 27 mila metri quadrati a fianco del Torre Galli, che sarà anche la nuova sede della Fondazione”. In una lunga intervista rilasciata all’Appnetwork Laprimapagina.it il dottor Alvaro Corigliano illustra alcuni aspetti del suo lavoro e punta l’indice sull’importanza della prevenzione nel campo delle patologie della colonna vertebrale ed in primo luogo della scoliosi che è malattia genetica. “La scoliosi di norma se presa in tempo si può correggere. Basta ricordarsi da piccoli di fare controlli periodici e se necessario praticare ginnastica correttiva per correggere vizi di postura. Paradossalmente nella società moderna che propone un modello di vita più sedentaria tra i giovanissimi (computer, tv, play station), il fenomeno si diffonde maggiormente nonostante i casi in Italia siano stabili negli ultimi 100 anni. Per le donne in particolare è importante ricordarsi di seguire lo svilupparsi della scoliosi durante la gravidanza e dalla meno pausa in poi”. 

Il Presidente della Sigm punta molto sul 54° Congresso Nazionale della perché “dopo 54 anni vogliamo innovare e rilanciare l’attività a partire dalla proposta di rafforzare nella sigla la terminologia “scienze motorie e riabilitative” a fronte del superato termine “ginnastica medica”. Quando nasceva la Società negli anni ’50 si prefiggeva lo scopo di creare una continuità all’infortunio, di riabilitare, oggi non c’è più la classica ginnastica medica ma la scienza della riabilitazione motoria e le università hanno un ruolo importante nel formare validi professionisti ed investire sinergicamente nella formazione e ricerca”. Il massimo responsabile Sigm coglie l’occasione per ringraziare “Tommaso e Biagio (ndr Cesareo e Amato) per la proposta, da noi subito sposata, di accollarsi l’onere di ospitare il congresso nazionale. Sono giovani preparati, volenterosi e sono fiducioso nell’ottima riuscita della tre giorni grazie anche all’apporto dei nostri soci Costanzo, Valerio, Molfetta e Caserta, punte di diamante senza nulla togliere a tutti i validi professionisti che fanno parte della Sigm”. Sigm vuol dire Italia ma anche Estero. “Abbiamo avviato un gemellaggio con una società parallela che opera in Brasile guidata da Elisabetta Demedeiros nell’ottica della crescita del confronto su scala globale”. Sigm è anche comunicazione con la rivista trimestrale ufficiale ed il portale www.sigm.it in fase di restyling. Appuntamento per tutti dal 28 al 30 maggio 2010 per il 54° Congresso nazionale Sigm a Vibo Valentia presso la Sala Congressi del 501 Hotel.
 
Per rimanere aggiornati sull’evento basta consultare www.sigm.calabria.it oppure www.kinefit.org  e/o www.appnetwork.eu / www.laprimapagina.it. 
A giorni verrà diffuso il programma completo delle giornate.
 
 
La manifestazione si terrà con il patrocinio di : Comune di Vibo Valentia, Provincia di Vibo Valentia, Regione Calabria, Ufficio Provinciale di Educazione Fisica VV, FMSI, Ordine dei Medici Vibo Valentia, Ordine dei Medici Regione Calabria, Unicz (Università della Magna Graecia - Cz),
A.I.F.I. Regione Calabria, Ufficio Regionale di Educazione Fisica, Alto Patronato della Presidenza della Camera dei Deputati. Il 54° Congresso Nazionale S.I.G.M. avrà per tema: “L’UNIVERSO CORPO Motricità e/è Benessere. Medicina e Chirurgia - Fisioterapia e Riabilitazione - Educazione Motoria e Sport”. Presidenti Onorari: A. Ammendolia - G. Gasparini - M. Iocco
Presidenti del Congresso : B. Amato - T. Cesareo
Richiesti ECM per Fisioterapisti – Medici – Tecnici Ortopedici
Richiesti CFU Università Magna Graecia per studenti C. di L. in FT, S. Motorie e Medicina
 
Venerdi28 - Sabato29 - Domenica 30 Maggio 2010
501 Hotel Centro Congressi - Vibo Valentia (VV)
www.sigm.calabria.it  - mail: info@sigm.calabria.it
 

Etichette:

congresso ginnastica medica vibo valentia


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cultura e Spettacolo in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 7149 volte | Letto 3 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2019 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>