Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 107

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli

Il lavoro per cui sono stati premiati i ragazzi è un racconto sulla vita di Gioacchino da Fiore



Concorso Raccontare il Medioevo, vince l'Istituto Comprensivo G.Rodari di Soveria Mannelli 29 / 05 / 2014

La classe II C plesso di Carlopoli, dell’Istituto Comprensivo "G.Rodari" di Soveria Mannelli è risultata tra le vincitrici del concorso nazionale “Raccontare il Medioevo” indetto dall’Istituto Storico Italiano per il Medioevo di Roma.

Al concorso quest’anno avevano aderito oltre trenta scuole di tutto il territorio nazionale, con più di ottanta elaborati dei propri alunni. Il lavoro per cui sono stati premiati i ragazzi, coordinati dal prof. Francesco Butera, è un racconto sulla vita di Gioacchino da Fiore.

Questa è la motivazione del premio: “Il racconto dei ragazzi di Soveria Mannelli ha al suo centro le figure di Gioacchino da Fiore e di un ragazzino di umili origini, Bernardo, cresciuto all'ombra dell’abbazia di Santa Maria di Corazzo, destinato a diventare il fedele famulo del fondatore dell'ordine florense. Ma più dell'incontro tra queste due diversissime figure il testo ci mostra, con molta delicatezza, come la sete di conoscenza ed il desiderio di capire le meraviglie intorno a noi e nel profondo dell'animo umano, siano il grande motore del mondo e del suo progresso. Lo sguardo attento e acuto di un piccolo dischiude con freschezza e brio i retroscena e la vita minuta di un grande protagonista della storia della teologia e del monachesimo medievali. Tra le righe del racconto traspaiono, poi, l'attenzione e il grande amore dei ragazzi di Soveria per la storia della propria terra, descritta e tratteggiata in modo molto ben documentato”.

La cerimonia di premiazione del concorso si è svolta giovedì 22 maggio 2014, ore 11.30 presso la sede dell’Istituto storico italiano per il medioevo (piazza dell’Orologio, 4 – Roma). Erano presenti alla premiazione, tra gli altri, i dirigenti del MIUR, direzione generale per gli ordinamenti scolastici, ed il prof. Massimo Miglio, presidente dell'Istituto.


Etichette:

Soveria Mannelli, Istituto Comprensivo Gianni Rodari, Carlopoli, Medioevo, Roma, MIUR, Gioacchino da Fiore, Francesco Butera, Istituto Storico Italiano per il Medioevo, Massimo Miglio


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 818 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>