Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 113

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



romeni 02 / 11 / 2010

 Scene da "Arancia meccanica" quelle che si sono viste questa notte nella frazione Favelloni di Cessaniti. Quella che per O.K., cittadina ucraina di anni 37, ed il proprio fidanzato E.M., romeno di anni 31, era cominciata come una tranquilla cena a casa di due amici, Vasile Dancianu e Gherghe Gogoi, entrambi braccianti agricoli romeni rispettivamente di 43 e di 49 anni, si è trasformata, nel giro di poche ore, in una scena da incubo. I due uomini avevano invitato la coppia, conosciuta da pochi giorni, ad una tranquilla serata tra amici nel proprio appartamento ma, alla fine della cena, i due hanno tirato fuori un coltello ed un’accetta ed hanno costretto l’uomo ad allontanarsi dalla casa, mentre alla ragazza hanno inferto ogni tipo di sorpruso. Il fidanzato, in preda al panico, è corso fino alla Stazione Carabinieri di Cessaniti dove ha chiesto aiuto alla Centrale Operativa della Benemerita di Vibo Valentia che, in pochi minuti, ha fatto convergere sul posto le pattuglie del N.O.R.M. e della Stazione Carabinieri di Mileto. Gli uomini della Benemerita non hanno avuto esitazioni, in pochi attimi hanno divelto il cancello di ingresso e sfondato la porta dell’abitazione e hanno costretto i due uomini ad arrendersi ammanettandoli e rendendoli inoffensivi. La donna, ancora in forte stato di shock e tremante, è stata invece accompagnata dai Carabinieri presso l’ospedale del capoluogo dove è stata sottoposta alle cure del caso. Ora i due sono rinchiusi nel carcere di Vibo Valentia, da cui dovranno rispondere dei gravissimi reati di violenza sessuale di gruppo e sequestro di persona.

fonte: cn24.it


Etichette:

cessaniti, rumeni, violenza


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 1400 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>