Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 69

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



centrale termoelettrica 21 / 04 / 2010

 Al via la nuova centrale termoelettrica in Calabria a Scandale di EOn Italia e A2A.
Un impianto tra i più efficienti in Italia, ma che a causa della debolezze e della inadeguatezza della rete di Terna non potrà funzionare a pieno regime ma solo per il 30-40%. La centrale è stata inaugurata oggi in provincia di Crotone dall'amministratore di E.On Italia, Klaus Schaefer, e dall'amministratore delegato della società ad hoc che gestirà la centrale - Ergo Sud - Paolo Venerucci. Oltre che al rappresentante di A2A per la centrale Michele De Censi.
La centrale è un impianto a ciclo combinato di 814 MW con una produzione annua potenziale di 5 Twh e un'efficienza netta del 56% tra le più elevate sul mercato. L'investimento complessivo è stato di oltre 450 milioni di euro nel 2007 e darà lavoro a regime a 40 persone. Per la costruzione sono state impiegate 600 persone e l'impianto è in grado di fornire energia elettrica a 250mila famiglie pari a oltre un terzo della famiglie che vivono in Calabria.
Ma come ha sottolineato l'ad di E.On Italia la centrale lavorerà con "un utilizzo ridotto" 'mutilata' "dalla debolezza della rete elettrica rispetto alla quale stiamo esercitando pressioni su Terna e continueremo a farlo per poter usare l'impianto a pieno regime", ha detto l'ad. Il problema è stato sottolineato anche dal rappresentante di A2A per Ergo Sud, De Censi, per il quale per l'impianto si pone la sfida del dispacciamento "perchè - spiega - abbiamo fatto un investimento importante e oneroso, ma le condizioni della rete non ci permettono di usarlo a pieno. Non è bello inaugurare un impianto e pensarlo a un 30-40% di possibilità".
Un appello alle autorità locali è stato rivolto dall'ad di Ergo Sud, Paolo Venerucci, "perchè in Calabria esistono altri progetti, penso al carbone, che pregiudicherebbero il lavoro fatto".



 


Etichette:

centrale scandale, energia, crotone


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 4443 volte | Letto 2 volte oggi
    1. giuseppe vincenzo-lista 23/08/2012 - 15:44
      sono un impiegato dela alstom di birr (svizzera) navigando, ho trovato scandale. diversi lavori della vostra turbina sono stati da me esequiti.sono di cerenzia, attualmente per l`alstom in chattanooga usa, abbiamo una nuova fabrica. la prossima volta che vengo in calabria, sepre se possibile, vorrei visitare la centrale. tanti saluti dagli usa
    Lascia un commento
    Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
    Nome*
    Email (non verrà visualizzata)*

    + = ( Inserisci il risultato della somma)*


     




    © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




    ?>