Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 136

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



legambiente 05 / 11 / 2010

 Legambiente aderisce alla manifestazione indetta per domani a Montebello Ionico per ribadire il suo No deciso alla realizzazione di un impianto inquinante che oltre rappresentare l’ennesima occasione persa di investimento in innovazione tecnologica e modernità, aumenterà pure il quantitativo di CO2 emessa dal nostro Paese, costringendo tutti gli italiani a pagare le multe fissate dall’Ue nell’ambito degli accordi fissati per la lotta ai cambiamenti climatici.

“Il carbone – ha dichiarato il presidente nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza - è il combustibile fossile a maggior emissione specifica di anidride carbonica. Questa centrale garantirà quindi solo importanti profitti alle aziende e nessun beneficio alla popolazione, già pesantemente danneggiata da politiche dissennate di gestione del territorio”.

“La centrale a carbone di Saline Ioniche - ha dichiarato Nuccio Barillà del direttivo nazionale di Legambiente – rappresenta l’ennesimo tassello del disegno, coloniale e fallimentare di cattiva industrializzazione della Calabria. Il nostro territorio, nel corso degli ultimi 35 anni, ha subito una cinica devastazione attraverso opere, di grande impatto sull’ambiente e fallimentari sul piano economico ed occupazionale. La via d’uscita, per quanto riguarda il settore energetico, consiste esclusivamente nell’investimento deciso sull’innovazione tecnologica e le fonti energetiche alternative”.


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 1853 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>