Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 140

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



calabriaonline 12 / 11 / 2010

 Sequestro di persona e rapina: con queste accuse i carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria hanno arrestato una persona, Marco Macri', 27 anni, di Brancaleone, gia' sottoposto agli arresti domiciliari per un furto commesso a Brescia quattro anni fa . L'operazione fa riferimento ad un episodio verificatosi il 9 febbraio scorso, quando a Palizzi Marina, due individui, con volto travisato da passamontagna, armati, avevano fatto irruzione all'interno dell'abitazione di Rosa Lagana', 74 anni, pensionata. I malviventi erano entrati in casa della vittima dopo averel rotto una finestra al piano terra, immobilizzavando l'anziana con degli stracci e del nastro adesivo. Misero il bottino: 250 euro in denaro contante e gioielli per un valore di circa 700 euro. I malfattori si erano poi dileguati da una porta ubicata sul retro della casa, dove li attendeva una complice. I criminali avevano lasciato legata e imbavagliata l'anziana donna, la quale era stata liberata solo circa quattro ore dopo, da un vicino insospettito dalla finestra rotta. Grazie all'intervento del soccorritore erano stati allertati i Carabinieri. L'immediato sopralluogo dei militari sulla scena del crimine aveva permesso di repertare, sui vetri infranti, tracce di sostanza ematica lasciata dai malviventi. Le analisi comparative effettuate dal Ris di Messina avevano evidenziato la corrispondenza tra il profilo rinvenuto e quello dell'arrestato I complici sono ancora ricercati.


Etichette:

anziana, rapina, arresto


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 1840 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>