Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Cittą dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 95

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Cittą dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli

Gli arrestati sono accusati a vario titolo di associazione per delinquere di stampo mafioso, intestazione fittizia di beni e reati contro la pubblica amministrazione



Blitz antimafia a San Luca, arrestati l'ex sindaco Giorgi e l'attivista Rosy Canale 12 / 12 / 2013

Si è conclusa con 6 arresti, di cui uno ai domiciliari, l'indagine "Inganno" effettuata dai carabinieri di Reggio Calabria eseguendo un'ordinanza emessa dal gip su richiesta della Dda.

In manette sono finiti ex amministratori comunali e imprenditori di San Luca, a vario titolo indagati per associazione per delinquere di stampo mafioso, intestazione fittizia di beni e reati contro la pubblica amministrazione, aggravati dall’aver agito al fine di agevolare l’associazione mafiosa.

Nel corso dell’indagine, inoltre, sono emerse responsabilità per truffa aggravata e peculato (ma non aggravate dalla condotta mafiosa) a carico di Rosy Canale, nota per il suo impegno antimafia come coordinatrice del "Movimento delle donne di San Luca", associazione creata con finalità di sostegno sociale. E tra gli arrestati c'è anche l’ex sindaco di San Luca, l’avvocato Sebastiano Giorgi, in carica fino al 17 Maggio 2013, data in cui il Comune è stato sciolto per infiltrazioni mafiose.

L’accusa nei confronti di Giorgi è di associazione per delinquere di tipo mafioso. Sono stati arrestati anche due boss della 'ndrangheta, Antonio Nirta, 57 anni, e Francesco Strangio, 59, e Francesco Murdaca, assessore comunale della Giunta che aveva come sindaco Sebastiano Giorgi, anch’egli arrestato. Il reato contestato è associazione mafiosa.

"L'operazione odierna rappresenta l’ennesima dimostrazione dell’inquinamento dei Comuni da parte della 'ndrangheta, che controlla, attraverso esponenti politici territoriali, l’affidamento degli appalti e la distribuzione degli stessi tra le imprese partecipi, contigue o compiacenti".

Lo ha detto all’Ansa il Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Federico Cafiero de Raho, facendo riferimento all’operazione odierna. "Nell’inquinamento generale determinato dalla 'ndrangheta - ha aggiunto Cafiero de Raho - emergono poi figure apparentemente antimafia che si muovono con violazione delle regole anche soddisfacendo interessi personali".


Etichette:

arresti, 'ndrangheta, Rosy Canale, Sebastiano Giorgi, San Luca, Reggio Calabria, Calabria


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 1394 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>