Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 40

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



arresto bellocco 01 / 02 / 2010

E' stato arrestato dalla polizia a Roma Domenico Bellocco, 33 anni, affiliato all'omonima cosca di Rosarno della 'Ndrangheta e latitante da quasi un anno. Bellocco è stato bloccato nella capitale nel corso di un'operazione mirata condotta dalla squadra mobile di Reggio Calabria con la collaborazione della squadra mobile capitolina. Domenico Bellocco deve scontare una condanna definitiva a 6 anni di reclusione per associazione a delinquere di tipo mafioso. In più l'uomo, nel gennaio scorso, era sfuggito, perché già latitante, all'arresto nell'ambito dell'operazione 'Rosarno e' nostrà, condotta sempre dalla polizia di Stato.

Domenico Bellocco stava prendendo in mano le redini dell'omonima cosca per la quale aveva anche avviato contatti con altri clan per stabilire nuove alleanze. E' questa la convinzione degli investigatori della squadra mobile reggina che ritengono Domenico un personaggio emergente nel panorama criminale reggino. Domenico Bellocco è il figlio di Giuseppe, che sta scontando una condanna all'ergastolo in regime di 41 bis.

Secondo gli investigatori l'uomo si era trasferito a Roma, sia per evitare la pressione dello Stato, che ha portato a numerosi arresti, anche recentemente, sia per tenersi fuori dalla mischia con altre cosche con le quali i rapporti sono tesi. In particolare, secondo le analisi degli esperti, c'é in atto una strisciante contrapposizione dei Bellocco con l'altra cosca di Rosarno, quella dei Pesce, con la quale, fino a poco tempo fa, c'era una forte alleanza, tanto che i Pesce-Bellocco esercitavano in maniera egemone il proprio controllo su tutta la zona, oltre ad avere interessi al nord, soprattutto in Lombardia.

Stando a Roma, sostengono gli investigatori, Domenico Bellocco poteva gestire i traffici illeciti della cosca che spaziano dal traffico degli stupefacenti e delle armi, alle estorsioni e all'usura, anche se una delle principali fonti di ricchezza è l'infiltrazione nell'economia locale attraverso il controllo e lo sfruttamento delle attività del porto di Gioia Tauro.

 

Fonte:Gazzetta del Sud


Etichette:

arresto, clan bellocco, latitante, reggio calabria, carabinieri di roma, mafia, boss di 'ndrangheta


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Cronaca in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 2924 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2019 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>