Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 69

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli



assemblea 26 / 11 / 2010

 Si è svolta Mercoledì, nella Sala Conferenze della FIGC, l'assemblea tra i dirigenti della federazione e i coordinatori provinciali delle Scuole Calcio. Un momento di grande importanza visti i grossi cambiamenti che stanno caratterizzando, in generale, il mondo del calcio. Nel corso della riunione tante sono state le problematiche proposte e trattate dai presenti. Il presidente del Comitato Regionale, Saverio Mirarchi, ha inteso sottolineare come il futuro delle squadre sia proprio da ricercare nei settori giovanili. In tal senso, ha spiegato come sia fondamentale “ promuovere il calcio partendo proprio dalle scuole, evidenziando fortemente la nostra presenza in più settori possibili “. “ Solo cosi – ha affermato Mirarchi – potremmo rispettare la grande attenzione che in questi anni abbiamo coltivato nei confronti dei nostri giovani “. Dello stesso parere il coordinatori regionale del Settore Giovanile e Scolastico, Piero Lo Guzzo che ha espresso la volontà, anche a livello nazionale, di avanzare iniziative volte alla sensibilizzazione e alla conoscenza del mondo calcistico, proponendo in sinergia con gli istituti e le istituzioni locali idee e progetti che daranno modo di approfondire l'aspetto scolastico inteso come punto di partenza per la creazione di quei valori e principi genuini che solo lo sport può regalare. Presenti all'incontro anche il professor Andrea Smiraglio, responsabile dell'attività scolastica ed il professor Francesco Fratto, responsabile dell'attività di base. Entrambi, in aperto dibattito con i vari coordinatori, hanno affrontato i problemi relativi alle nuove normative per quel che riguarda i campionati giovanili, tra cui pulcini ed esordienti. “ Il nostro intento – ha espresso Fratto – è quello di portare le varie iniziative al di fuori delle scuole calcio creando cosi quel giusto contorno che potrà regalarci grande visibilità “. Le altre tematiche trattate hanno invece riguardato la richiesta di caratteristiche eccessive per ricevere la qualifica nazionale di scuola calcio e le grosse contraddizioni che da tempo si stanno creando sulla necessità di pubblicare o meno i risultati delle gare. Tale punto, trattato con estrema partecipazione ed interesse, ha visto l'avvicendarsi di pareri discordanti tra loro. La circolare n°2 emanata a livello nazionale, infatti, vieta assolutamente la creazione di punteggi o classifiche, esprimendo, almeno per queste fasce d'età, l'ampia volontà di formare i ragazzi e non di metterli in competizione tra loro, alimentando tensione ed agonismo. Un punto di estremo spessore che alla fine, però, è riuscito a mettere tutti d'accordo grazie alla proposta, avanzata dal presidente Mirarchi, di pubblicare una semplice graduatoria di merito a partire dal girone esordienti ed escludendo quindi i pulcini. L'ultima parola è poi passata al responsabile Smiraglio che ha evidenziato la necessità dei tre tempi come “ base educativa “ e l'utilizzo del “ fair play “ in ogni competizione. Andrea Smiraglio, ha inoltre ricordato i progetti ( Non solo Gol, Stradacalciando e I valori scendono in campo ) che, in sinergia con i comuni di Montepaone e Squillace, partiranno a breve.


Etichette:

figc, comitati provinciali, incontro


Più letti oggi

Più commentati della settimana

    Articoli virali su Facebook
    Sport in Calabria
    Archivo Articoli


    Letto 1468 volte | Letto 2 volte oggi
      Lascia un commento
      Il tuo indirizzo ip (non verrà visualizzato)*
      Nome*
      Email (non verrà visualizzata)*

      + = ( Inserisci il risultato della somma)*


       




      © 1997-2020 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784




      ?>